lunedì, maggio 02, 2011
9

Disaster è senza dubbio un titolo dai mille volti,un connubio di generi diversi e di situazioni che mai prima d ora si erano viste così sapientemente miscelate in un gioco!
I pregi che rendono unico Disaster sono come detto le 1000 situazioni differenti che ci troveremo a dover affrontare per cercare di salvare in un primo momento la sorella di un nostro collega deceduto durante un operazione di recupero, che nn siamo riusciti a trarre in salvo, poi si estende al salvataggio della popolazione locale ed in fine degli Stati Uniti.
I difetti paradossalmente sono strettamente correlati ai pregi, ovvero tante situazioni vissute forse in modo troppo superficiale.
Tecnicamente Disaster è un buon titolo, per ciò che concerne la GRAFICA niente di miracoloso ma nemmeno pattume, alcuni passaggi a dire il vero sono veramente brutti da vedere, spogli e mal definiti ma fortunatamente sono pochi, in altri momenti invece ci si perde ammirati a seguire il corso degli eventi in balia della furia degli elementi.
Frustrante spesso non poter interagire con porte finestre negozi ed edifici semi aperti dagli interni appena accennati, ci si ritrova soventemente ad andare in giro a rompere cassonetti per poi mangiare il cibo che ci si trova dentro... insomma percorso quasi sempre obbligato e pochissime variazioni.
Il SONORO come la grafica è su livelli altalenanti, il doppiaggio è di buon livello anche se purtroppo non in italiano mentre alcuni effetti sono troppo troppo irreali... buono l'accompagnamento sonoro.
I CONTROLLI facili da apprendere e quasi sempre ben calibrati non innovano in modo drastico ma spesso danno un pizzico di "realismo" alle molteplici azioni che ci troveremo a compiere, dal guidare al rianimare dall'aprire porte all'afferrare al volo un superstite, solo in pochi momenti si storcerà il naso per movimenti innaturali e poco immersivi.
Nota dolente i combattimenti su binari calibrati anche alla difficoltà maggiore in modo troppo arcade, con nemici semi immobili ed "abitudinari" e dalle movenze elefantesche.
Altra nota dolente è la LONGEVITA': questo è uno di quei giochi che pur non essendo perfetti nè tantomeno capolavori invogliano ad andare avanti e seguire lo svolgersi degli eventi narrati in modo piacevole e spesso spettacolare... già ma dura poco... e quindi lo finirete in men che non si dica. Certo è molto rigiocabile anche perchè offre molti extra da sbloccare ma in definitiva è sempre la stessa solfa.
Menzione d'onore al poligono, piacevole mini gioco di fine capitolo ed alle schede esplicative delle varie catostrofi e degli eventi narrati nel gioco.                                                                       
VOTO:8 - SE LO TROVATE IN OFFERTA O USATO NN ESITATE A PRENDERE QUESTA GRANDE AVVENTURA

Nano64BitGen 

9 Commenti:

  1. Momo.. 8 a Disaster? Non ci siamo.. troppo altalenante come gioco per prendersi un'approvazione del genere. Io sommando pro e contro non potrei mai andare sopra la sufficienza.. DIsaster ha buone idee ma quasi tutte realizzate approssimativamente. ;)

    RispondiElimina
  2. Ho letto ora che la recensione è di Nano.. sorry, non mi meraviglio più ora :)
    Tu Momo non l'hai giocato?

    RispondiElimina
  3. Ciao Happy, innanzitutto ti comunico che partecipi ufficialmente al mio concorso, poi aggiungo che purtroppo no, non l'ho ancora provato... Però se avessi qualche ora in più a disposizione e 10 euri da buttare è uno dei giochi che proverei molto volentieri

    RispondiElimina
  4. Se è piaciuto a Nano sai già cosa aspettarti però.. eheh ;)

    RispondiElimina
  5. Vabbè dai, il primo Red Steel l'ho preso su suo consiglio e con tutti i pro e contro mi è piaciuto!

    RispondiElimina
  6. happy...se piace a me è di certo un buon gioco ...;)

    RispondiElimina
  7. Oh! Quale onore!!!! Ora che ti sei registrato se vuoi posso darti diritto di parola così le tue recensioni, se vuoi, te le puoi postare da solo!

    P.s. Hai l'avatar tutto sporco...

    RispondiElimina
  8. momo non è un onore ...è un miracolo... :)
    nel senso un miracolo che ci sia riuscito,a leggerti ogni tanto ci venivo ;)
    non sò cosa mi hai proposto... poi magari me lo spieghi come se fossi tuo nipote di 4 anni...almeno capisco !
    seriamente su disaster invece dico che,se non vi piace questo gioco,non avete alcun motivo per amare il wii,perchè questo gioco è quello che avrebbero dovuto essere tutti i giochi per questa piattaforma;)

    RispondiElimina
  9. Vero, è molto basilare ed abbozzato, ma è esattamente quello che si sperava fosse il punto di partenza per i giochi a seguire, ma così non è stato, ed il punto di partenza è diventato Wii Play...

    RispondiElimina