sabato, ottobre 06, 2012
10
Una delle prime immagini,ovviamente un fake ma una
 delle più credibili
Con il discusso nome project cafè,trapelato da non si sa bene dove in un periodo buio per wii,si aprirono un paio di anni fa le speculazioni su una nuova macchina da gioco marchiata Nintendo.
Speculazioni che si sono rivelate più che fondate,anzi,nome a parte,molti dei rumors che si sono susseguiti in rete trovano molte conferme in quella che a tutti gli effetti si appresta ad essere la prima rappresentante di una nuova generazione.


Tra i primi e più importanti rumors a circolare come ricorderete, c'era il display touch di quello che oggi volgarmente chiamiamo paddone,e che riflettendoci bene,un nome vero e proprio non lo ha.
Cosa si diceva del paddone? 
In realtà tutto ed il contrario di tutto,fatto stà che la principale innovazione e caratteristica di quello che in fine è diventato Wii U è proprio il pad,e le meccaniche che grazie ad esso apriranno nuove fantasiose strade e possibilità di gameplay....magari non originalissime,chi ha una portatile nintendo già è abituato ai controlli touch,all uso del pennino alla touch generation ed a tutta una serie di chicche prima nemmeno immaginabili.

Già perchè Nintendo porta avanti la sua crociata,ed ancora una volta cambia le carte in tavola,a dire il vero in qualche modo fa anche un passo in dietro,il supporto al motion controll è confermatissimo,(ma il device principale è un compromesso con i pad tradizionali in buona sostanza,con quel pizzico di novità che come detto caratterizza la casa di Mario),anzi il motion plus diventerà lo standard e verranno supportate tutte le periferiche uscite per Wii,siano essi pezzi di plastica(lo zapper)siano mezzi interattivi (balance board),però si tenderà una mano a chi non ha colto in pieno l innovazione di Wii,o chi magari ne era affascinato ma non ha ceduto alle lusinghe di una console si innovativa,ma che non era per tutti,e non riusciva a mantenere sullo stesso piano innovazione concettuale ed nnovazione tecnologica,ed anche chi,i controlli di movimento,non li sopporta proprio.
Wii U nasce per colmare questa lacuna,per unire innovazione e tecnologia,per sostituire una console che ha fatto il botto,ha stracciato tutto e tutti,è diventata tendenza,poi moda,poi fenomeno mondiale macina record ma che,viste le sue risorse,non ha retto l impietoso confronto col tempo,con la tecnologia che avanzava,e con la perdita di tanti affezionati che non sono riusciti a restargli fedeli per le tante,troppe carenze,attratti dal canto di due sirene HD che sfornavano e sfornano tutt oggi,un numero impressionante di giochi di qualità incredibile,e che per tanti motivi,alcuni a volte anche incomprensibili,su wii non sono mai arrivati decretandone appunto una "morte prematura".
Non sarà originalissimo,ma serve a questo,far giocare
con Wii U chi ha mal digerito il wiimote

-LUCI,OMBRE E PAURE-
Le premesse per un successo bis sull onda di Wii sembrerebbero esserci tutte,eppure Nintendo ce la mette tutta per mettere in agitazione la sua fan base.
L.A. Anno del signore 2011,sul palco dell e3 i grandi capi di nintendo ci spiegano per sommi capi cosa sarà e cosa farà Wii U...
E bene,ci vengono mostrati una serie di giochi presi dalla versione di ps360 perchè quella Wii U non esisteva ancora,ed una serie di demo concettuali sull uso del paddone,demo che oggi sono diventate Nintendoland,mentre quello che fu mostrato come Mario Mii,oggi diventa Mario U,alla fine di quell e3 la paura che Nintendo stesse sviluppando una ps360 con anni di ritardo su Sony e Microsoft inizia a farla da padrone,ma la console verrà lanciata a fine 2012...perchè preoccuparsene? Daltronde c era anche una tech demo affascinante,ed un altra che per la prima volta ci faceva vedere link in tutta la sua magnificenza e soprattutto in HD
Immagini tipo questa hanno alimentato paure di
ogni genere nei cuori degli afecionados Nintendo
L.A. Anno del signore 2012,sul palco dell e3 gli stessi personaggi fanno le stesse cose,ci mostrano giochi terze parti identici alle controparti per ps360(già sarebbe un passo avanti sia chiaro,almeno per wii u usciranno alcuni brand prima preclusi agli utenti Nintendo)ci mostrano qualche esclusiva di poco conto e finalmente un bel video di pikmin 3,forse con la speranza di stupirci,speranza a dire il vero mal riposta,ed in fine,tra una cosa e l altra,si scopre che Nintendo concentra la sua conferenza su Nintendoland,smentendo tutta una serie di proclami che aveva fatto l anno precedente,roba del tipo ci riprenderemo il mercato dei core gamers!
Ed intendi farlo con Nintendoland ???
Paura e sgomento post e3 vengono alimentati da voci di sviluppatori che trovano dei limiti in Wii U,gente che poi ritratta,altri fanno la corte a Nintendo,ne parlano un gran bene ma...stringi stringi non la supporteranno.
Si inizia a parlare di nuovi motori per nuove generazioni,per nuovi modi di giocare,e sembra che Wii U non sarà supportata,sembra che la concorrenza stia lavorando a qualcosa di grosso che ben che vada sarà irraggiungibile!
Qualcuno ne parla anche bene,dice che la macchina è molto + potente delle attuali console,ma non si capisce di quanto,insomma non si riesce a collocare questa macchina,non si sa se è carne o pesce,non si sa se potrà avere un futuro o se nascerà destinata a morire!

-LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA-
Inaspettatamente,Nintendo fa della comunicazione diretta con i suoi clienti la sua arma vincente.
In barba ad ogni e3 infatti spara i suoi colpi migliori in una sorta di conferenza virtuale,in un Nintendo direct pieno di contenuti come non mai.
Molti dei giochi già annunciati godranno di conversioni dalla versione pc e gireranno a 1080p,confermando la superiorità tecnica di Wii U,per altri ci saranno modalità esclusive e come lecito aspettarsi,anche i meno volenterosi hanno comunque inserito features studiate per il paddone.
Poi un segnale di quelli forti,Nintendo ha anche delle esclusive di peso,notizia che genera un vespaio e che + di altre aiuta a generare entusiasmo,certo nella lista degli annunci mancano ancora tanti nomi grossi ed alcuni già sappiamo che non ci saranno,ma sperare non costa niente e l impegno sta volta si vede più che in passato,fatte le dovute eccezioni(EA)l inizio sembra non promettere male.
Comunque quello che si temeva prima si capovolge repentinamente,quella che era paura diventa entusiasmo,le certezze in parte prendono il posto dei dubbi.
Wii U non sarà una console di questa generazione,non è una tecnologia aliena ma è nettamente un passo in avanti rispetto ad oggi,e soprattutto,almeno in parte,sappiamo che oltre alla macchina potenzialmente vincente,esiste una Nintendo che ha voglia di dare del filo da torcere e guadagnare terreno,qualcosa è cambiato,qualcosa sembra impossibile ma l hanno capita,hanno dovuto rilasciare alcune specifiche tecniche per chiarire dei dubbi,e su altre hanno dovuto spendere delle parole per rispondere alle voci che circolavano nell ambiente,adesso hanno dalla loro un impennata di entusiasmo che ad un mese circa dal lancio deve farli preoccupare solo di produrre a più non posso e rimpinguare le scorte,WiiU vede il tutto esaurito nei preorder in molti paesi,i sondaggi rivelano che la maggior parte dei videogiocatori ne è interessata o quantomeno incuriosita,partire da questo vuol dire partire bene.

Per chi pensa che mi sia dilungato (me compreso) e nonostante tutto non abbia detto nulla di concreto...beh avete ragione,a breve analizzeremo  le specifiche tecniche emerse in questi mesi,daremo uno sguardo alla line up ed  ai vari pacchetti che Nintendo ci offrirà..tutto ciò..prima del lancio... si spera :).Ah quasi dimenticavo,piacere di conoscervi.....sono Pier nano(mi consenta) e questo non è un "articolo" enciclopedico,è una cronistoria,spero fedele,dal punto di vista di un appassionato. VcVaV ;)

Pier Nano


                                                                                                                     


10 Commenti:

  1. Bell'approfondimento!
    In tutta onestà sono sempre stato fiducioso in merito a Wii U perchè so che ciò che realmente conta in una console Nintendo è proprio il fattore Nintendo, ma effettivamente il dover affiancare una console Nintendo ad un altra per poter giocare i brand storici e non perdermi il resto aveva iniziato a stufarmi....
    Ad ogni modo come già ho annunciato la prenderò la console al day one o quasi. Speriamo bene....

    RispondiElimina
  2. Dopo il Nintendo direct ero fiducioso ma ogni giorno che passa ci sono delle notizie che alimentano forti dubbi.. per citarne alcune Zombiu senza online, giochi ps360 praticamente uguali a quelli della concorrenza con piccole aggiunte(la corazza per Batman etc...) un online ancora avvolto nel mistero, codici amico semplificati ma come? Etc. etc.

    RispondiElimina
  3. @momo
    ho deciso di prenderla alla lontana,mi sembrava + interessante che partire e sparare numeri e pacchetti,per quello mi metto a lavoro adesso,sul fatto che possa essere una console unica ho dei forti dubbi,ma sono abbastanza fiducioso che non si ripeterà il calvario di wii
    @zio,vero,ci sono tante voci e quindi sarà anche difficile adesso dire cose esatte,però sono certo che nintendo farà un altro direct prima o a ridosso del lancio,manca da spiegare tutto il comparto online in fin dei conti,e stai pur certo che troveranno il modo di far schizzare ulteriormente l entusiamo
    daltronde in un modo o nell altro...hanno esaurito tutti i pre order,tanto scemi non sono :)

    RispondiElimina
  4. Ok nano ma i preorder si possono pure disdire eh! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in giappone vieni cosparso di pece ed attaccato ad un carro trainato de 4 dirigenti del gamestop
      dopo 5 km si fermano e ti chiedono se confermi l ordine,se non lo fai partono i secondi 5 km ma sta volta a trainarti sono in 8,e così via fino a quando o muori o confermi l ordine e visto che ci sei prendi anche la limited di trauma center o ti negano anche i primi soccorsi...

      Elimina
    2. L'ho letta anche io questa cosa, su Turisti per caso mi pare...

      Elimina
  5. Beh il fattoceh abbiano esaurito i preorder può voler dire tutto e niente. I preorder semvono più che altro per poter fare un calcolo SUL DISTRIBUITO, e di conseguenza sul numero di macchine che andranno prodotte, o se non altro sul regime giornaliero di produzione..un esempio matematico stupido e che se son preordinate 1 milione di console non ha senso lavorare su una produzione di 2 milioni al giorno. Ovviamente i numeri vanno presi solo come esempio chiarificatore, le cifre reali saranno decisamente diverse. Btw ottima prova Nano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne approfitti perchè qui mancano determinati soggetti, altrimenti i tuoi numeri sarebbero già stati smontati, analizzati e rimontati al contrario!(faccina che ride)

      Elimina
    2. Beh non è che scriviamo qui per far la guerra a qualche altro. del resto esporrei cmq il mio pensiero anche "dall'altra parte", conscio di tutte le macchinazioni (a proposito, ben felice di vedere che non son l'unico a pensarla in un determinato modo)e/o manipolazioni e/o uatteva...

      Elimina
  6. rhaxs esatto,ne parlavamo anche di la,il fatto è che non sappiamo quante unità sono destinate al pre order e quindi potrebbe essere un dato insignificante.
    il ragionamento da fare però è,dopo l e3 2011,e quello 2012,con la metà delle unità che hanno,senza nemmeno sapere quante sono,per me non avrebbero fatto il sold out.
    nintendo fino al direct non ha fatto altro che darsi la zappa sui piedi e fare una cappella dopo l altra......
    ps grazie per i complimenti ;)

    RispondiElimina