sabato, ottobre 06, 2012
9

FIFA 13
versione testata: Xbox360


Eccomi qua, comincio la mia collaborazione con il Momo's Warp con quella che non pretende di essere una classica recensione (ne trovate a centinaia in giro per la rete), ma semplicemente un punto di vista personale e politicamente scorretto, sul titolo di turno.
Di FIFA 13 si potrebbero dire tante cose : l' ennesimo capitolo, IL gioco di calcio dopo l' appannamento di PES, tira più un pelo di FIFA che un carro di PES...ma battutacce a parte, cercherò di parlare dei  motivi per i quali potreste/dovreste sganciare i vostri sudati eurini per procurarvi l' ennesima uscita del titolo calcistico di EA Sports.

David (-burp!-) Rutter, producer di FIFA 13
Quello che mi piace
Cominciamo con una cosa apparentemente insignificante: ogni volta che caricherete il gioco, non dovrete più subire il pallosissimo "E A   s p o r t s : it' s in the game" ...roba da poco? No, vi assicuro che subire ogni volta durante il caricamento del gioco questa introduzione riuscirebbe a snervare anche il fan più sfegatato di Zeman, abituato ad aspettare un quarto d' ora tra una parola e l' altra. Inoltre alla  EA Sports hanno avuto la simpatica idea di togliere l' irritantissima animazione pre-avvio del gioco, quella durante la quale il buon Wayne Rooney si esibiva in una pedata infinita, interrotta a metà dall ' avviso "attenzione, il gioco salverà automaticamente e bla bla bla.. PREMI A PER CONTINUARE ." Auff!!!.




Finalmente, dicevo, sono stati rimossi questi due fastidiosi ed inutili orpelli ed il passaggio al menù principale è molto più rapido e snello. Scelta la modalità di gioco preferita tra le moltissime disponibili, si scende in campo. Le differenze al primo approccio con il capitolo precedente sono poche e fanno subito pensare ai 60 euro buttati: presentazione più simpatica del match ma poco altro. Anche i volti dei giocatori, fatta eccezione per i campionissimi, restano non particolarmente simili alle controparti reali: Ranocchia o Guarin, pur trattandosi di giocatori nel giro delle rispettive Nazionali, non sono riconoscibili nemmeno per i parenti stretti! Finite le premesse, passiamo alla fase pedatoria vera e propria.
Il gioco è molto più fluido, i passaggi più realistici, le animazioni migliori e le compenetrazioni poligonali, grazie al cielo, sono drasticamente ridotte (non ne ho viste fin' ora ma per la legge di Murphy, se scrivessi "sono scomparse" ne incontrerei subito a frotte): bene-bene, EA. Le partite hanno fatto un ulteriore passo in avanti verso il realismo, con molti rimpalli casuali, giocatori che impattano in modo realistico, difensori che stoppano il pallone "ad inseguire" e via così. La velocità di gioco è maggiore che in passato, quindi le partite inizialmente risultano un po' meno ponderate e più frenetiche; tuttavia dopo l' iniziale periodo di adattamento  ai nuovi ritmi, la maggiore scorrevolezza non dispiace. Fa piacere notare che alcuni caratteristici modi di segnare della serie (tra tutti il classicissimo tiro da fuori con effetto a rientrare) sono stati finalmente limitati: il pallone ha finalmente un peso specifico quindi i siluri da fuori area avranno un modo di comportarsi molto più simile alla controparte reale. Altro aspetto interessante, è che il pressing sui difensori (che come nelle squadre vere, non saranno sempre tecnicamente perfetti e quindi il loro controllo di palla sarà meno preciso) porterà effettivamente dei risultati, consentendovi anche di rubare la palla oppure spingere gli avversari alla "spazzata", invece di assistere quasi sempre a fughe di stopper dotati dotati di dribbling funambolici, come accadeva troppo spesso in passato.
Altri dettagli importanti: finalmente le notifiche (obbiettivi sbloccati oppure amici che si collegano) verranno segnalati nell' angolo in alto a destra, dove non infastidiscono. Un bel cambiamento, rispetto al problema delle notifiche che "poppavano" in mezzo al campo proprio nel centro del  radar. Era ora!



Purtroppo il pubblico a bordo campo non è ancora a questi livelli...sigh! 

Cosa non va
Come in passato, l' aspetto più fastidioso di FIFA è rimasto: si tratta della predestinazione delle partite.
Cosa vuol dire? Vuol dire che giocando on-line, indipendentemente dalla forza della vostra squadra o da quella avversaria, incontrerete delle "situazioni tipo" che vi faranno capire che quella partita la vincerete oppure perderete, senza se e senza ma. State dominando la prima mezz'ora di gioco con un possesso palla del 60%, 20 tiri nello specchio della porta ed il vostro avversario è messo all' angolo, ma non riuscite a fare gol? La palla esce sempre di un millimetro, oppure prendete 4 pali ma non entra mai nella stramaledetta rete? Bene, è il segno che al primo tiro che farà lui, sarà gol e voi perderete. Sì: perderete, e pure sonoramente. 
Questo accadrà soprattutto quando starete per passare di livello, oppure vi avvicinerete a qualche genere di obbiettivo...al contrario, quando sarà "il vostro momento", vi accorgerete come tutto girerà dalla vostra: farete azioni mirabolanti, riuscirete a difendere anche con soli 2 difensori presi d' infilata da 5 attaccanti avversari, il vostro portiere parerà l' impossibile ed i vostri attaccanti segneranno gragnole di reti, anche di natica.
Fortunatamente esistono anche le situazioni "neutre", dove con partite realmente in bilico e risultati legati alla sola abilità sul campo...però cacchio, negli altri casi il vostro controller sarà costantemente in pericolo di lancio verso il muro per eccesso di frustrazione! Va bene che nella realtà succede che la squadra X vinca con un tiro in porta contro avversari anche prestigiosi, ma non certo tutti i giorni e la ripetitività di talune situazioni è disarmante!
Questo sistema va avanti da anni: la mia teoria è che vengano premiati i giocatori con più punti esperienza (il livello degli avversari è ormai nascosto dall' edizione 2010, credo proprio per evitare che certe differenze diano troppo all' occhio): evidentemente EA Sports non vuole che i suoi acquirenti fedeli vengano puniti dal primo che passa...eh sì, ci sono i raccomandati :)
La stessa cosa la si vivrà con Ultimate Team: chi comprerà più giocatori investendo soldi reali (per la prima volta convertibili in FIFA points) vi farà il sederino a strisce, nonostante tutte le vostre abilità manageriali ed in campo. Tra le cose più irritanti in questo senso, i maledettissimi rimpalli: tiro di X da fuori area, portiere che respinge e pallone che immancabilmente, nonostante gli 8 difensori piazzati in area, finirà sull' unico attaccante presente che farà gol senza nemmeno sforzarsi! Beh certo, una volta ogni tanto succede anche nel calcio vero...ma quando la cosa si ripete per 5 partite di fila, le palle (vostre) cominceranno a girare vorticosamente!
Da migliorare anche la scelta del giocatore da gestire durante la difesa, in quanto molti gol verranno presi perchè non sarete riusciti a selezionare il giocatore migliore...in questo l' IA dovrebbe essere maggiormente sviluppata: inutile avere il controllo del giocatore che insegue l'  attaccante in fuga, quando sarebbe molto più utile poter selezionare subito il difensore che poco più avanti, può sbarrare la strada. Questo accadrà solo con molta fatica e non sempre, purtroppo si riuscirà, col risultato che le difesa si allargherà mentre il vostro fantozziano difensore cercherà di randellare alle spalle il Cristiano Ronaldo di turno, lanciato ormai  implacabilmente  a rete.
Ci sono ancora delle imperfezioni sui portieri: arriverà mai il giorno in cui questi poveracci usciranno di qualche metro per fare una presa alta su di un cross? 9 volte su 10 il portiere fa delle castronerie sui cross, se poi state giocando contro un avversario più forte, la voglia di tirare il pad verso lo schermo sarà irrefrenabile.
Ultimo appunto: i campi di gioco! Cari game-tester, ma li proviamo questi scenari? San Siro al pomeriggio ,così come l' Emirates Stadium, proiettano le ombre delle loro strutture sul campo rendendo mezzo terreno di gioco terribilmente ombreggiato...visivamente è molto suggestivo e realistico, ma dal punto di vista della giocabilità una vera disgrazia, in quanto nelle zone d' ombra sarà faticosissimo capire cosa starete facendo: ci lascerete varie diottrie! La soluzione è quella di aumentare la luminosità dal menù delle opzioni di gioco, col risultato però che la resa generale sarà pessima.
Ovviamente la scelta del campo non dipende da voi, ma viene sorteggiata dalla CPU...


Conclusioni: 
Anche questa edizione, nonostante i difetti evidenziati, vale la pena di essere acquistata: le tantissime modalità on-line ed off-line, il divertimento e la profondità sono senza pari (PES è ancora un po' lontano, per quanto stia recuperando terreno); tuttavia metterà come in passato a dura prova i vostri nervi e la vostra fede religiosa. Sì, perchè purtroppo i bestemmioni (provocati da risultati talvolta sconcertanti) risuoneranno potenti nelle vostre case, giovani jedi.
Buon divertimento :)

9 Commenti:

  1. Ottimo lavoro anche se ho letto con scarso interesse visto che i giochi sportivi non mi atttirano.. le opinioni del katze... :DD

    RispondiElimina
  2. per me uno dei difetti più grandi di fifa,nell online è il barcellona
    se sei in una partita di quelle a cazzimm...ossia quelle impossibili,e giochi contro uno che prende il barcellona sono cavoli,senza contare poi che il 90%di quelli scarsi e dei bimbi minchia prende il barcellona a prescindere,quindi o prendi il real,o sei destinato a soffrire anche con uno scarso perchè per quanto scarso sia,prima o poi arriverà la palla a messi e tirerà in porta
    il fatto che abbiano migliorato i tiri da fuori in questo senso è incoraggiante
    bella rece ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a proposito del Barcellona, avete sentito del mega bug che riguarda questa squadra nell'ultimo PES?

      Elimina
    2. Il 99% dei giocatori dell' edizione 12 era gente che prendeva Real,Barcao Chelsea, di questi la stragrande maggioranza bimbi che aspettavano di dare la palla a Ronaldo o Messi x dribblare il mondo...diciamo che con la mia Inter dopo diverse scomuniche (per eccesso di smadonnamenti) sono riuscito ad arrivare alla seconda fascia del ranking internazionale...quindi si possono battere anche con squadre scarse, ma tenendo sempre presente che a non prendere gli squadroni + forti si deve fare doppia fatica!
      @Rhaxs: no, quale?!

      Elimina
    3. Utilizzando il Barcellona quando viene assegnata una punizione entro i 25 metri e selezionando Messi se si fa "scadere" il tempo per battere la punizione ci pensa la CPU in automatico..ed avendo Messi le "statistiche di Mazinga" (cit.)la palla è dentro al 110%...

      Elimina
  3. Bella Simon...
    non son amante dei giochi di calcio (anche perchè sono una sega assoluta) quindi non potrò mai esprimere un parere, ma ammetto che da come hai scritto fai sembrare "tutto molto bello" (cit.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :)
      anche per la citazione pizzullesca!

      Elimina
  4. Ottima rece (mi permetto solo di sottolineare che hai dimenticato di citare i minigiochi/test, ma forse sono stato distratto io e a rileggerla non ci penso neanche!)
    Anche io ci sto giocando. Su tuo consiglio l'anno scorso sono passato da Pes a Fifa. Sono molto soddisfatto del cambio, ma come scrissi anche qui, l'eccessivo realismo fu per me tanto un punto di forza quanto un motivo di frustrazione nel giocare. Quest'anno lo sto riscontrando ancora di più, speriamo di farci il callo in fretta!

    @Nano: giocando online a Fifa 12 con la Juve pensavo di essere una vera e propria pippa, poi ho provato con il Milan ed ho migliorato di parecchio la situazione. Con Pato e Ibra segnavo da dove volevo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Momo è vero non ne ho parlato, il motivo è che non ho voluto fare recensione canonica, dal momento che la rete ne è piena e per avere un elenco dei contenuti basta andare sul sito ufficiale...mi sono concentrato su quegli aspetti spesso poco trattati nelle rece ufficiali..magari non ci sono riuscito al 100% ma ci ho provato :)

      Elimina