martedì, novembre 27, 2012
1

Vi è mai capitato, dopo la visione di un film, l'ascolto di un album, la lettura di un libro di vivere quel momento di "pace mistica" che non si riesce a definire? Quel momento in cui si è incapaci di esprimere un parere su quanto appena visto/ascoltato/letto. A volte mi è capitato di restare totalmente sconcertato da quanto appena terminato da non poter esprimere un giudizio. Ricordo ancora, quando PER ERRORE comprai "Dead Winter Dead" dei Savatage...l'idea era quella di comprare disco (ricordo solo che era dei Dog Eat Dog, quelli di No Fronts) e uscii dal mio negozio di fiducia con un disco completamente sballato (uno di Snoop Doggy Dog, o almeno così si faceva chiamare al tempo, e che avrei imparato ad apprezzare solo anni dopo). Quando mi resi conto dell'errore mi cambiarono il disco, non c'era quello che volevo (e che a oggi non ho ancora comprato... segno del destino?) e quindi, forse "guidato" dalle recensioni e dalla classifica di Metal Shock (ricordate??) che lo piazzava in testa alla classifica dei migliori album del 1995 presi appunto Dead Winter Dead.
Tornai a casa, rigirandomi il booklet per le mani durante tutta l'ora di viaggio del tragitto scuola-casa (bella vita quella dei pendolari -.-"). Il tempo di un pasto veloce e poi di corsa in camera ad ascoltare il disco. 52 minuti senza proferir parola. Finisce l'ultima canzone. In quel preciso istante entra in camera mio fratello .
"Beh com'è?" mi chiede.
Lo guardo. 10 secondi di silenzio.
"E' un fottuto capolavoro". E premo di nuovo play.
Questo è l'unico caso in cui son rimasto senza parole pur sapendo dentro di me che ero totalmente estasiato dall'esperienza in ambito musicale.
In ambito cinematografico è capittao più spesso. L'ultima volta, cronologicamente parlando, è stato con Watchmen. ma è capitato con Memento, con The Machinist (è un caso siano entrambi di Nolan?) e con altri che meriterebbero un articolo a parte.
Nei videogame è capitato solo con i vari Metal Gear, con punte raggiunte nel terzo e nel quarto capitolo, punte sottolineate dalle lacrime che scendevano durante i finali...

Ma quelli espressi finora son esempi che raccontano un momento divero da quel che richiede la domanda iniziale. In questi esempi la definizione del momento è ben chiara...il parere è sicuramente positivo.
Ecco, per rispondere, ieri notte mi son trovato a vivere quel momento di "pace mistica" relativa all'ultimo titolo giocato e finito. Assassin's Creed III.
Questa non è la recensione, quella la pubblicherò nei prossimi giorni, perchè devo capire...capire se mi trovo davanti a una cagata mostruosa o a un fottuto capolavoro. La prima reazione, a caldo, appena finito, è stata quella di spaccare tutto. Giuro. Mi son trattenuto dal tirare giù i santi dai calendari sparsi per casa solo perchè eran quasi le 2 e la mia compagna dormiva (già da ore, mooooolte ore, ma questo è un altro discorso -.-").
E già pensavo a come strutturare la recensione personalmente più rabbiosa mai scritta.
Poi, stamattina, ho letto le riflessioni alla fine della Guida Strategica Ufficiale. Come chi mi conosce ben sa, oltre a essere una sorta di collezionista di Limited Edition, colleziono anche le Guide Strategiche pubblicate, non perchè le usi, ma proprio perchè mi piacciono come son fatte. E dai tempi di ACII alla fine di ogni guida c'è un'analisi di quel che è successo. Finora le ho sempre lette una volta finito il gioco ma son semrpe servite a "completamento" dell'esperienza, analizzando sì i dettagli, ma non fornendomi MAI una chiave di lettura diversa da quella a cui ero giunto nel corso dell'avventura.
Tranne stavolta. 
Se ora non son qui a sputare offese su Ubisoft e sulla saga lo devo a quelle analisi/riflessioni.
Hanno stravolto le emozioni di ieri notte e ora mi trovo con due sentimenti contrastanti. Quindi il momento di pace mistica" per una volta non è cominciato dopo aver finito un gioco... ma dopo averci ragionato sopra. E tutt'ora permane. Una cosa è certa: in sede di recensione, che ripeto arriverà a breve, esprimerò SUBITO  il voto (o quasi, dovrò pur giustificarlo, no?)... e poi analizzaerò il gioco, contravvenendo a quella che è la regola base delle recensioni, ovvero ZERO SPOILER... beh stavolta gli spoiler ci saranno eccome. Perchè se volete una recensione sulla parte tecnica la posso riassumere anche qui in una frase: "se questi sono i riusltati del motorte grafico NUOVO, mi chiedo, perchè non utilizzare il VECCHIO???"
Errori grafici, fisica inesistente e dove presente RIDICOLA, controlli imbarazzanti... non fatico a credere che la versione WiiU possa essere la migliore, basterebbe solo eliminare il clipping presente praticamente OVUNQUE per avere una versione migliore di quella del sottoscritto (per la precisione Xbox 360).
Se invece, come è mio solito fare, volete una recensione fuori dagli schemi, non posso non spoilerare.
Cercherò di strutturarla in due parti, avvisando quando si arriva alla zona spoiler, in modo che chi non vuole rovinarsi la sorpresa (wtf????) possa tranquillamente smettere di leggere.

Stay Tuned \m/

                                                                                                                                       Rhaxs

1 Commenti:

  1. a volte capita di rendersi conto di avere un ghigno innaturale dipinto sul volto,o ci si accorge di essere a bocca aperta a vivere un esperienza,sia essa derivante dalla visione di un film,o anche dal seguire il dipanarsi degli avvenimenti in un videogames,(per mia ignoranza non amo troppo la musica e la ascolto distrattamente).
    Per andare sul personale cito ad esempio matrix,credo sia il mio film preferito insieme al corvo,sicuramente tra i + visti
    e bene,in entrambi i casi la prima visione mi aveva dato una prima parziale ed incompleta visione del film,che poi successivamente rivedendo il film è leggermente cambiata,migliorata se vogliamo.
    poi ci sono i film che riescono a farmi salire il groppo in gola,vedere ad esempio il miglio verde.
    Venendo al tuo caso non mi è mai capitato di partire da un giudizio negativo e poi ricredermi per aver acquisito nuovi elementi o punti di vista,capita in alcuni film che non mi piaccia il finale mentre ad amici fidanzate o uettawa se mi consenti sia piaciuto perchè l hanno visto sotto un altro punto di vista,quindi come sempre,quando ci sono molteplici interpretazioni(e capita soprattutto con quei film che lasciano un finale aperto per eventuali sequel,e mentre scrivo mi accorgo che vale lo stesso per i giochi :) )
    ora aspetto la rece con impazienza,anche per vedere se come suppongo,questo non sarà un finale ermetico,così da avvalorare la mia tesi ;)
    insomma

    RispondiElimina