sabato, gennaio 19, 2013
3
Parliamo un pò di Sony(in realtà parleremo anche di Microsoft e Nintendo di riflesso),multinazionale poliedrica da sempre in prima fila nell innovazione tecnologica,capace di reinventarsi e buttarsi in tutti i segmenti dell hi-tech,spesso però con discutibili risultati.
Sarò franco,non amo il marchio e credo che spesso i prodotti Sony siano ampiamente sopravvalutati,il marchio PER ME gode di un prestigio che non corrisponde al reale valore dei suoi prodotti.
Se bene riscontrabile con dati tecnici quanto dico è comunque ininfluente per analizzare quanto stiamo qui a discutere,Sony ha le mani in pasta in troppi mercati ed in molti di questi,causa crisi dei consumi in molti paesi è in grave perdita.
Il QG Sony negli U.S.A.
Abbiamo parlato in passato di tagli ingenti,un 6% della forza lavoro TOTALE verrà tagliata entro la fine del 2013 ed è notizia di questi giorni che Sony ha messo in vendita il suo quartier generale negli U.S.A.
Valore dell immobile,la cui vendita servirà a risanare le casse pesantemente in rosso,1.1 miliardi di dollari.
Bene,come ho detto per me uno dei problemi di Sony è che vende a cifre folli tv che non valgono quei soldi ad esempio,mentre analoghi prodotti se non migliori si trovano a prezzi decisamente migliori,altro problema è la crisi del mercato come detto ed alcune scelte azzardate,come l aver comprato determinati marchi o servizi anche online che si sono rivelati nel tempo dei pozzi senza fondo e non delle fonti di guadagno.


Passiamo al segmento che più da vicino ci riguarda,l industria dell intrattenimento videoludico(si si...sono i videogiochi tranquilli,non voglio spaventarvi con giri di parole! ).
E bene Sony come risaputo ha fatto scelte discutibili nel corso degli ultimi anni,partita con un inaspettato successo planetario della PSone,dovuto oltre che dalla solita martellante campagna pubblicitaria ad altri fattori tra cui le scelte sbagliate dei competitor ed una serie di circostanze,come la pirateria che rendeva per la prima volta una console appetibile a nuove schiere di non giocatori abituali,il marchio si è diffuso in modo epidemico e con ampi meriti si è dal nulla trovato ad essere riferimento,dimora ideale e leader di un mercato che con ps2 ha quasi completamente monopolizzato lasciando Nintendo poche briciole e con Microsoft a pagare milioni di dollari per imporsi o quanto meno ritagliarsi una nicchia di mercato,in tutto ciò la cosa triste,anzi tristissima è che Sega ha pagato i suoi errori,e pur regnando nel mondo degli ancora vivi coin op e con un fantastico Dreamcast a sfornare piccoli capolavori,non ha retto il confronto con un mondo che era di colpo diventato troppo complicato per lei che pure aveva vissuto e contribuito a rendere grande.
Blue-Ray e 3d,due delle
caratteristiche salienti di ps3
Ed ecco che l annuncio di ps3 sembrava già un successo scontato,la nuova Xbox 360 aveva un buon vantaggio ma non godette di un impatto clamoroso sul mercato nei primi mesi,e così una console presentata come un elaboratore in grado di competere con dei pc,con un S.O. libero di farti fare ciò che volevi,con l introduzioni di processori rivoluzionari in grado di fare cose mai viste e con un lettore di un formato alieno e capientissimo arriva sul mercato probabilmente con un prezzo proibitivo per molti e riscuote un successo misero in confronto con la scontata gloria che gli veniva attribuita.


Bene nel mentre come sapete nintendo ha venduto 100 milioni di GameCube cambiandogli solo la scocca,ed il confronto diretto con 360 ha svelato che in realtà la play 3 è una 360 con il blue ray,ne più ne meno.
Dopo l avvio e l accoglienza tiepida però sia 360 che ps3 si sono create un mercato,hanno trovato i loro motivi di esistere nei giochi,e con poche differenze a dire il vero hanno costruito line up solide e complete.
In tutto ciò Sony ha fatto anche delle cappelle sia chiaro,ricordiamo le storie con gli account ed i problemi del psn,certo non tutte le colpe sono sue,ma poteva di certo fare di più e meglio.
Come Microsoft è corsa ai ripari ed ha adottato il suo sistema per i casual,ha adeguato il suo servizio online per quanto sia dannatamente più frustrante per via dei continui aggiornamenti,e la dove ha fallito è riuscita a mettere una pezza concreta,vuoi regalando dei titoli completi,vuoi offrendo dei servizi,vuoi creando medelli più economici e rendendosi maggiormente appetibile al grande pubblico.
A conti fatti oggi ps3 non è più un fallimento e gode di un mercato solido,di una comunità virtuale concreta ed addirittura si ritrova ad essere universalmente indicata come la console in maggior spolvero per il 2013 con una serie di esclusive di certo interesse.
E bene,nel mentre però Sony ha lanciato psVita,un gioiellino,una console potente e versatile,però troppo cara e senza giochi,non sembra in grado di reggereil confronto con un 3ds che PER ME è nella medesima situazione,se bene non così rovinosa,di non godere di titoli da strapparsi i capelli,ma di certo la macchina Nintendo gode di ben altro supporto.
In tutto ciò sony non lesina i suoi interventi e come per Ps3 prova ad offrire servizi e mettere una pezza la dove possibile,sta facendo veramente molto ma da sola non riuscirà a risollevare una console dalle enormi potenzialità ma che senza supporto è destinata a morire.

E veniamo al futuro,veniamo a ps4 o come verrà chiamata.
Nintendo insegna che spesso bisogna fermarsi un attimo a pensare(per me si è addormentata,ma questo lo scopriremo a breve quando i rumors saranno meno rumors,quando capiremo se WiiU è una ps360 bianca col paddone)ed invece Sony sembra un treno in corsa.
Le speculazioni,le voci di corridoio,le analisi ed i brevetti parlano di una macchina che similarmente a quanto farà la nuova Xbox sarà votata alla potenza.
Il digital foundry parla di processori ad 8 core con frequenza di 1.6 GHz
Si parla di schede grafiche dedicate e processori AMD a basso consumo in grado di offrire prestazioni esaltanti,sia Sony che Microsoft però avranno sistemi capaci di ottimizzare le prestazioni ed amplificare le capacità di schede che pur non essendo il top della tecnologia ad oggi sul mercato se sfruttate a dovere e dedicate esclusivamente al gaming offriranno prestazioni al di sopra delle aspettative,insomma 2 sistemi simili come oggi ma con diverse filosofie e strategie di affinamento.
Le differenze sembrano essere riservate all uso della ram per il sistema operativo ed al tipo di memorie di cui oggi vengono accreditate,se Sony sembra avvalersi di 4 GB GDDR5 ultraveloce ed una modesta quantità di risorse,si parla di 512 MB per il sistema operativo,Microsoft risponde con ben 8 GB se bene della più lenta DDR3 di cui ben 3 dedicati al sistema operativo.
Insomma,numeri che se confermati renderebbero vano qualsiasi tentativo di nintendo di restare al passo e collocarsi in questa generazione,e che confermerebbero l intenzione già scontata delle 2 compagnie di voler alzare l asticella e settare un nuovo importante step tecnologico somigliando sempre più a dei piccoli pc .

Certo che poi non resterà a guardare dall alto della sua potenza tecnologica e sembra evidente e scontato che il dual shock sia destinato a morire per un pad in grado di replicare le sensazioni che si hanno interfacciandosi a ps3 con Vita,e quindi "copiaincollando" i concetti introdotti da Nintendo,e soprattutto come sostiene il noto CEO Kaz Hirai Sony deve essere in grado di mutare più velocemente e rinnovarsi lanciando nuovi standard e nuovi prodotti,crede di poter uscire dalla crisi el settore tv lanciando la super alta definizione 4K di cui si vocifera ps4 farà uso e vanto,e bene il problema ora è questo,la risposta alla crisi di Sony può essere l'innovazione?possono essere nuovi e costosi prodotti?ma più in generale,un consumismo ancora più sfrenato può mettere una pezza alla crisi dei consumi?
Beh per me la scontata risposta è no,eppure sembra che chi ha studiato più di me la pensi diversamente....

Vi lascio con una domanda banale....perchè le vecchie lampadine ad incandescenza,quelle col filamento per intenderci costavano 1000 lire e duravano tranquillamente 10 anni ed oggi che sono obbligatorie nuove tecnologie devo pagare 2 euro per un alogena simil incandescenza che dura 1 anno se sei fortunato,o cifre assurde per delle lampade a risparmio energetico che ne durano 5-6 ?
Siamo veramente così coglioni o prima o poi ci sveglieremo ?
La risposta al consumismo,alla crisi,può essere un consumismo maggiore?Sony può risollevarsi entrando nel campo dell ultra tecnologia?
Ma se la crisi servisse a far tornare in cima alle classifiche giochi con dei contenuti(posto che non sia la tecnologia il male ma il consumismo ed il dover fare un gioco che copra le spese),sareste così scontenti?


PierNano (VcVaV)

3 Commenti:

  1. Sono abbastanza d'accordo con quanto scritto. Per quello che riguarda i dati tecnici delle prossime console di Microsoft e Sony secondo me al momento sono solo chiacchere e distintivo!!! Il fatto che Sony sia in crisi, anche se la ps3 mi molto deluso non mi fa comunque piacere!

    RispondiElimina
  2. per carità zio sono chiacchiere ma fino ad un certo punto
    anche i rumors su wii u erano chiacchiere e poi per la maggior parte si sono rivelati veri o comunque veritieri...
    credo che la realtà non sia troppo lontana da queste speculazioni,che di fatto aprirebbero degli scenari di cui si parla da tempo
    sony e microsoft che fanno corsa a se con wii u a prendersi le briciole o forse a far comunella con le console android
    e l incognita steam box
    troppa carne al fuoco,troppe alternative e soprattutto per me sony ha preso la strada sbagliata,non è introducendo una tecnologia nuova che può risollevarsi,anzi,il rischio di fare un botto enorme è dietro l angolo....

    RispondiElimina
  3. COme evidenziato dai più, PS3 sta vivendo un periodo ancora molto buono, quindi per Sony continuare così sarebbe solo positivo. Ma ahimè, la concorrenza cerca spiragli per portar via mercato quindi sarà costretta a fare qualcosa, altrimenti la prima console che esce proponendo dei giochi all' altezza (a tal proposito sembrerebbe che già da oltre un anno ci sia materiale in lavorazione) attirerà l' attenzione di pubblico e stampa. PEr quanto questa generazione di console, di durata superiore a quanto ci si potesse aspettare, dimostri ancora di avere parecchio da dire, è anche vero che l' industria cerca uno sblocco alle vendite di software che come saprete, sono mondialmente in calo.
    Quindi, la PS4 dovrà uscire, a meno che Sony non decida di ridimensionare anche le sue ambizioni nel mercato console...

    RispondiElimina