lunedì, maggio 13, 2013
7

Il Wii U mi è stato regalato a Natale, nell'entusiasmo più totale. A me le console Nintendo fanno sempre impazzire, c'è poco da fare... c'è da dire però che, dopo aver spolpato Super Mario e giochicchiato a Nintendo Land, la console è spenta ormai da mesi. Attendiamo quindi i titoli, e, mentre quelli di Nintendo sappiamo essere in lavorazione, i titoli terze parti latitano, di nuovo.
A questo proposito negli ultimi giorni si è verificato un susseguirsi di dichiarazioni da parte di varie Software House e sviluppatori, alcuni si dicono al lavoro sull'ammiraglia marchiata N, altri escludono invece collaborazioni nonostante siano stati invitati dalla casa di Kyoto a lavorare sulla nuova macchina.
Vediamole nel dettaglio.

Insomniac Games: NO



I creatori di Resistance e Ratchet & Clank, nonchè del prossimo Fuse, nella persona di Ted Price (CEO della compagnia) hanno dichiarato che non svilupperanno nulla per Wii U, console a loro avviso di vecchia generazione, mentre potrebbero far uscire qualcosa per Pc.

«Wii U è qualcosa che io considero più vicina all’attuale generazione, e non stiamo sviluppando alcun gioco per questa piattaforma. Se parliamo di PlayStation 4 sono entusiasta del fatto che sembra ci sia un’intenzione di abbassare le barriere per gli sviluppatori indipendenti. È bello vedere che quasi ogni settimana Sony fa degli annunci spiegando che stanno aprendo delle strade per gli indipendenti. E certamente sono molto curioso di vedere cosa presenterà Microsoft nei prossimi giorni»

Certo che i forti legami economici con Sony potrebbero anche aver avuto un peso sulla decisione...

Sega: SI



Durante la sua ultima conferenza finanziaria, Sega ha dichiarato che supporterà a pieno le console Nintengo. La Software House nipponica dice infatti di avere in cantiere ben 7 titoli per Wii U e 6 per la sorellina portatile 3Ds, titoli che vedranno tutti la luce entro il 2014.
Non si sa ancora di che giochi si stia parlando, è facile però aspettarsi più di un gioco dedicato alla mascotte blu di casa.
Sega ha inoltre dichiarato di aver rimandato l'uscita di alcuni titoli a dopo l'aggiornamento della console, evento che avrebbe indubbiamente migliorato le prestazioni dei propri titoli.

Avalanche Studios: NO



Christofer Sundberg, fondatore della software house Avalanche Studios (creatori di Just Cause) ha dichiarato che i Dev Kit ricevuti da Nintendo stanno letteralmente prendendo polvere, uno dei motivi potrebbe essere la scarsa base installata della console:

«Al momento non siamo particolarmente entusiasti di Wii U. I miei bambini giocano ‘Skylanders Giants’ su Wii U. È quello è praticamente l’unico rapporto che ho con la console. […] In realtà abbiamo alcuni dev-kit di sviluppo di Wii U che stanno solo li a prendere la polvere. È una cosa che non va bene, perché volevamo fare qualcosa su questa macchina. Secondo me si tratta di una piattaforma ‘cool’, ma ora come ora non dipende solo da noi. Volevamo creare un gioco che raggiungesse più gente possibile»

Un altro problema pare essere la scarsa possibilità di comunicare con la casa di Kyoto:

«Non so perché ma per quanto ci riguarda, Nintendo è sempre stata molto difficile da raggiungere. Non sai mai con chi devi parlare di preciso, non hai mai un riferimento certo. Solo negli ultimi tempi siamo riusciti a combinare qualcosa grazie al nostro publisher»

Insomma, più ombre che luci sul futuro di Nintendo WiiU, ma qualche spiraglio lo intravedo ancora!

7 Commenti:

  1. bel pezzo avevo pensato a qualcosa di simile una lista di software house che supporteranno o non supporteranno wii u,compito molto arduo in realtà ma oltre ai no citati da te ce ne sono almeno altri 6-7 di quellli importanti,e la cosa è molto preoccupante....

    RispondiElimina
  2. A me dispiace moltissimo perchè ancora una volta credo che gestita meglio la console avrebbe avuto delle potenzialità. Purtroppo è stata trattata male, sarebbero bastati 3 grandi giochi Nintendo i primi 6 mesi per smuovere le acque alla grandissima, a mio parere. Per il resto non mi stupisco di nulla

    RispondiElimina
  3. il problema di nintendo è che non solo ha creato una console hd con 10 anni di ritardo,ma che in questi 10 anni non abbia imparato a fare giochi in hd.... :-)

    RispondiElimina
  4. Da Insomniac Games non mi sarei mai aspettato un gioco per Wii U visto che ha sempre sviluppato solo per Console Sony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece chissà... post in home 8-)

      Elimina
    2. :O

      devo iniziare a scrivere più stronzate, magari si avverano!

      Elimina
  5. Bello l'articolo ;)
    Alla fine delle 3 solo una ha negato di sviluppare per wiiu... la avalanche, come molte altre non vuole ancora investire per le scarse vendite. Sono d'accordo con simon, sarebbe bastato partire con un paio di giochi in più e almeno una killer application (pikmin 3?) per migliorare di molto la situazione, perché secondo me le potenzialità ci sono

    RispondiElimina