lunedì, maggio 13, 2013
8

Stando a quanto riporta WiiU Daily, circa una decina di Software House avrebbero rispedito al mittente, Nintendo ovviamente, i Dev Kit ricevuti qualche mese fa. Questo perchè, per ragioni varie non dichiarate, le suddette case non sono interessate a produrre titoli per l'ammiraglia di Kyoto.

Non si conoscono ancora i nomi delle Software House in questione (possiamo presumere che alcune siano Avalanche Studios e Insomniac Games). Nintendo spedì mesi fa i Dev Kit alle varie compagnie di sviluppo gratuitamente, così che potessero lavorarci come meglio credevano. Non è quindi escluso che chi ha rispedito il kit al mittente non fosse già convinto a priori di non produrre nulla per Wii U, ma l'aver voluto rimandare indietro il tutto la dice lunga sul pensiero di alcuni riguardo la console... 

Insomma, una notizia che vuol dire molto e niente, ma che una certezza ce la da: altre 10 Software House da escludere dalla lista dei titoli futuri in arrivo per la tablettata console marchiata N.

8 Commenti:

  1. dice tutto e niente,secondo me dice tutto,se fossero tra quelli che hanno pagato per averlo è una pessima notizia,se sono quelli che l hanno avuto gratuitamente peggio,vuol dire che nonostante non avessero pagato per averlo non hanno nemmeno un solo motivo per provare a fare anche l ultimo dei party games o merda simile

    insomma,non credo che bathesda abbia bisogno del dev kit gratis per produrre qualcosa,e non serve mandarglielo gratis,il problema è la base istallata ed il target,ora,tutti i bei fanboy che ci leggono,anche fraudolentemente....vadano a ringraziare quell imbecille di iwata col cappellino da luigi o il genio di miyamoto che spiega che luigi s mansion non è un gioco horror....

    chi semina merda raccoglie diarrea

    RispondiElimina
  2. beh è deprimente, non so se fosse già avvenuto con altre console in passato. Iwata dimettiti!

    RispondiElimina
  3. Ormai Nintendo viene umiliata da chiunque.

    RispondiElimina
  4. Non la metterei giù troppo dura però. Come dicevamo altrove con Scakko, a mio avviso a Nintendo basterà uscire con 2 o 3 titoli come si deve (molto come si deve) dei suoi per tornare in carreggiata ed iniziare a vendere meglio. Poi è ovvio che da lì in poi servirà molto di più e soprattutto le terze parti, ma non credo che la situazione attuale rispecchi le potenzialità della console e soprattutto il suo futuro immediato (ovvero, non nasce così morta come può sembrare)

    RispondiElimina
  5. si momo,ma vendere meglio ad un target cmq non di interesse a chi ora non crede e non supporta la console cambierà poco
    metti che con mario 3d e zelda si arrivi a 15 milioni di console pensi che qualcuno inizierà a farte giochi o convertire facendo versioni dedicate?
    su wii succedeva perchè i numeri erano impressionanti,e cmq nella maggior parte dei casi erano operazioni commerciali o porcate colossali........

    RispondiElimina
  6. Questa è disinformazione! Venduti! Fate come i siti seri che fanno solo pubblicità positiva a Nintendo soprattutto quando fa cazzate colossali o succedono epic fail!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vergognatevi! Nintendo rullazza tutto il resto strumpallazza!

      Elimina
  7. Basta parlare male di Nintendo altrimenti vi graffio! :-)

    RispondiElimina