mercoledì, giugno 19, 2013
3
Questo quanto emerge da un intervista rilasciata nel corso dell E3 dal presidentissimo Nintendo.

Questo un inedito Iwata senza nemmeno un ridicolo cappello!
Iwata parla di errori nelle strategie di marketing e di un inopportuno scemare delle stesse,uno dei principali motivi dell insuccesso di WiiU aggiunge è
la mancanza di un titolo sulla falsariga di Wii Sport,cioè in grado di far capire cosa la console offre in più rispetto agli altri sistemi.
Insiste poi sulla necessità di avere un gioco con cui una volta entrati a contatto i possibili acquirenti si rendano conto delle effettive differenze,dell unicità della console analogamente a quanto avvenuto con Wii,senza un esperienza del genere le persone non avranno un attrattiva nel provare WiiU.

Analizzando il mercato Iwata individua anche nella pochezza della line up disponibile una delle cause della partenza a rilento,questo dipende in primis dall aver serrato i tempi per rispettare la finestra di lancio,per riuscire a farlo ed a causa della riorganizzazione dei team interni,alcuni titoli first party hanno subito pesanti ritardi,console senza titoli,senza un killer application in grado di "spiegare "come la console intende differenziarsi,fanno si che ad oggi,per via della scarsa base istallata,molte terze parti siano titubanti in merito al supportare o meno la console.
Nonostante tutta questa sequenza di analisi autocritiche da parte di Iwata,lo stesso presidente tuona negativamente quando l intervistatore paventa la possibilità di un price cut analogamente a quanto avvenuto per 3ds,con i medesimi problemi di line up e prezzo che ne rallentarono le vendite all inizio della sua commercializzazione.
Il buon Satoru san spiega che Nintendo ha applicato un politica aggressiva sui prezzi di WiiU già da subito e che quindi un calo di prezzo è assolutamente fuori discussione...

Vale la pena commentare questa intervista? Iwata ha capito cose assolutamente evidenti,si fossilizza su problemi secondari,come la mancanza di un titolo alla Wii Sport che servirebbe solo per una certa utenza,ed evidentemente non si è accorto dell imminente arrivo di Ps4 ed XboxOne (chi cazzo deciderà di comprare quest ultima non riesco proprio a capirlo) e soprattutto non credo si sia accorto che ps4 a 399 $ offrirà un esperienza di gioco di nuova generazione,un media center ed a quanto pare,cosa non troppo secondaria per una console,sarà supportata!


Ci tengo a sottolineare Nintendo al solito il suo lo sta facendo e lo farà,a prescindere dagli errori,anche di marketing ma che non sono quelli risontrati da Iwata,i titoli in arrivo sembrano buoni e di certo porteranno una ventata d aria fresca,ma la situazione terze parti mi pare irrimediabilmente compromessa,la scelta di proporre un hardware vecchio di 10 anni con qualche piccola miglioria...IO la metterei tra le possibili cause di insuccesso...chi sa cosa ne pensano ai piani alti in quel di Osaka!

PierSatoruNano

3 Commenti:

  1. Avevo pubblicato un commento ma è stato fagocitato dal web... boh, in ogni caso il mio parere è che nonostante il mio affetto per la grande N dai tempi dei Game&Watch (eh sì son vecchio), ogni tanto scivoli pesantemente con scelte commerciali assai dubbie... vedi N64, unica console di quella generazione a viaggiare ancora su cartuccia! (a detta di Nintendo per evitare la pirateria, Sony se ne è sbattuta e ha venduto dieci volte tanto). WiiU mi pare l'ennesimo flop, inutile cercare colpevoli nei giochi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segnalo il problema...il web ci ostacola ;)
      su Nintendo,che dire,una compagnia che ha la nomea scomoda di "per bambini" che dichiara di non essere in competizione con sony e microsoft in quanto produttrice di giocattoli..ma che cacchio parla a fare di marketing?
      hanno sbagliato nel non portare un simil wii sport,vero,magari avevano qualche casualone in più,senza i titoli terze parti però non vai da nessuna parte,e senza titoli in generale ancor meno,ora dovrebbero capire che il problema è questo,ma deriva dal fatto che hanno messo in commercio un hardware già vecchio ad un anno dall uscita di una generazione del tutto nuovo con la quale non potrà avere nulla a che fare...
      ogni tanto ci si dovrebbe fermare un attimo a pensare ed ammettere i propri sbagli,senza camuffarli....

      @ mastick,esatto,uno che ricopre quel posto e che è in nintendo da una vita,dovrebbe riuscire quantomeno a capire come funziona questo mercato,e non sparare minchiate....

      Elimina
  2. Iwata con tutto che mi sta simpatico certe volte fa delle cappellate assurde, eppure non è un novellino visto che sta dalla Nintendo da 15 anni...

    RispondiElimina