domenica, settembre 29, 2013
8

Per alcuni un evento epico, per altri un floppone annunciato...

,,,,per tutti una grande attesa!



Dopo aver quasi fatto perdere le tracce sul progetto, Valve è uscita allo scoperto dichiarando le proprie intenzioni in modo (finalmente) concreto. Prende forma quindi un nuovo standard di macchine da gioco e non solo, costituito da console upgradabili assimilabili a dei "PC da salotto", e basate su di un sistema opeartivo proprietario (Steam OS), derivato da Linux.
Se siete degli smanettoni (in senso tecnologico, niente ambiguità!) e siete interessati a dire la vostra, vi suggerisco di cogliere al volo la possibilità di partecipare alla selezione come beta tester del loro nuovo dispositivo da gioco:
 http://store.steampowered.com/livingroom/SteamMachines/
300 utenti fortunelli iscritti a Steam (270 in realtà, visto che 30 saranno assegnati per "meriti" raccolti nella community Steam) verranno sorteggiati e riceveranno entro il 2013, la console-prova da testare con la possibilità di - udite udite - dare la loro opinione pubblicamente senza alcuna sorta di "filtri" contro eventuali dichiarazioni ritenute "scomode". Sì: potrete anche dire che "per me Steam machine è una cagata pazzesca!!!" con i conseguenti 90 minuti di applausi....se meritati!

Potenzialmente potremmo avere presto disponibile il prodotto che rivoluzionerà il mondo del gaming. Sul serio questa volta!
Se non vi siete ancora fatti una cultura sulle caratteristiche di Steam Machine, ecco di seguito un elenco dei punti focali (i virgolettati sono presi direttamente dal sito di Steam):

- Le "Steam Machines" saranno prodotte da più costruttori che si baseranno su dei requisiti minimi di sistema

- "Gli utenti possono modificare o sostituire qualsiasi componente del software o dell'hardware, i giocatori possono partecipare alla creazione dei loro amati giochi. SteamOS continuerà ad evolversi, ma rimarrà un ambiente pensato per favorire questo tipo di innovazione"

- Piena multimedialità (visione di film, ascolto musica ecc.)

- Accesso alla libreria Steam ed alla community già esistente

- Un nuovo interessantissimo controller, innovativo ma dalle forme tradizionali "Il Controller Steam è realizzato con una nuova generazione di risposta aptica superprecisa, che utilizza due attuatori risonanti lineari. Questi piccoli ma potenti elettromagneti con pesi sono collegati a ognuno dei due trackpad e possono trasmettere una grande varietà di forza e vibrazione, permettendo un controllo preciso su frequenza, ampiezza e direzione del movimento"



Il sistema aptico permetterà ai giocatori di percepire sensazioni come velocità, limiti, soglie, consistenza, conferma di azioni così come altre eventuali situazioni che gli sviluppatori di giochi inseriranno nei loro titoli. Interessante notare che tali attuatori sono in grado di riprodurre forme d'onda audio e funzionare quindi come altoparlanti!




Ma non è tutto, il controller è anche provvisto di un'altra superficie tattile, dotata di uno schermo ad alta risoluzione. Questo permetterà di ampliare il n.ro di azioni selezionabili tramite programmazione del touchscreen.

                           

Ecco quindi il mio commento personale: come avrete intuito dal mio malcelato entusiamo, dopo questo annuncio ho sospeso definitivamente la mia decisione su quale console next gen acquistare. Sia PS4 che Xbox1 già dalle prime voci mi sono sembrate lanciate sul mercato troppo in fretta e con troppe poche idee chiare. Nel progetto di Valve credo invece ci sia quell' idea originale che serviva, o meglio un prodotto sì nuovo ma non così diverso, una console di nuova conezione in grado di tranquillizzare i gamer abituali ma anche di differenziarsi dalla generazione Ps3 e Xbox360, come invece MS e Sony credo non siano riusciti a fare.

Riguardo WIi U invece continuoa pensare che nonostante tutto, sia ancora un prodotto a tamente sè stante da risultare interessante per chi cerca un gaming originale e quindi in grado di ritagliarsi il suo spazio...sospendo però il giudizio sulla console Nintendo fino alla prossima primavera quando si sarà giocata tutte le sue carte principali.

Bene, non vedo davvero l' ora di saperne di più su Steam Machine!







8 Commenti:

  1. Grande ritorno in home gatto,Steam box mi intricò molto sin dal primo annuncio,poi a smorzare il tutto furono i rumors sui costi.
    La news è interessantissima,come anche la macchina e le sue peculiarità,la storia però insegna che molti produttori e molte versioni diverse sono sinonimo di flop.....
    A che pro avere una macchina + performante della base quando i giochi su quella vengono sviluppati?
    Sarà interessante vedere se Steam machine sostituirà realmente il pc,in quel caso cambia tutto....
    Bene avevo appena finito di aggiornare il plus,vado a pubblicare la news,ricordatevi di fare +1 e condividere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Nano, diciamo che aspettavo un annuncio ghiotto e consistente, visto che dopo l ' ultimo E3 non ho visto grandi cose fino ad ora e facevo un po' fatica a trovare lo stimolo giusto..
      Senza contare i 56 Km in bici di ieri (m) e il tempaccio di oggi, che mi hanno fatto diventare parte permanente del divano!

      Elimina
  2. Dimenticavo di commentare il lato tecnico: sì in effetti ci sono ancora dei punti di domanda qua e là, l' idea che mi sono fatto è che seguiranno totalmente il mercato PC quindi avremo uno stesso gioco che a seconda dell' hardware sul quale gira sarà più o meno veloce, dettagliato ecc.
    Riguardo i costi ricordati che i famosi 900 Euro di Piston erano per una Steam Machine particolare non uno standard di costi, che dacendo una stima "a naso" ritengo partiranno dai 450 per arrivare a 2-300 Euro in più per le macchine più potenti. Cifre maggiori sarebbero eccessive!

    RispondiElimina
  3. Sicuramente una ventata di aria fresca nel mondo videoludico, ormai fissato sulle stesse posizioni da anni: nintendo da una parte con tentativi di innovazione e giochi solidi contro psxbox che fanno a gara a chi ce l'ha più grosso ma che comunque sono riusciti a sfruttare i canali giusti lasciati scoperti da nintendo (potenza grafica e on-line). Mi intriga molto il gamepad anche se non ho capito come funziona... :-?
    Ma si conoscono gia i giochi? Saranno sviluppati dai soliti o punteranno su società emergenti/indie???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta osservazione, la console parte con la totale compatibilità (dichiarata) di tutti i titoli presenti su Steam.
      E quanti sono dirai tu?
      Ben 3000!

      Elimina
  4. Bene io però sono totalmente ignorante in materia "Steam".
    Anche se non se ne fa accenno, da quello che ho capito i titoli sono acquistabili esclusivamente online giusto?
    Non corre il rischio di cosa successe alla pspgo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Risso, sì niente copie fisiche solo digitali. Rispetto agli altri canali di vendita ci sono vantaggi notevoli, uno su tutti prezzi competitivi e convenienti. Quindi comprare un gioco su Steam sarà effettivamente conveniente rispetto ad un gioco PS4...
      Ah e non è tutto, a breve uno specialone con i pro e contro!

      Elimina
  5. Bella notizia, ma l'idea di una console upgradabile mi fa pensare a tanti lati positivi quanto negativi... Ad esempio, se tra 5 anni la mia console è super pompata e quella di Nano rimane basica, riusciamo a giocare entrambi all'ultimo titolo uscito? Mah...

    RispondiElimina