mercoledì, novembre 20, 2013
2

Sono anni che mi chiedo il perché della sua esistenza, lo trovo sulle console, sui computer, sui televisori e relativi ricevitori, sui telefoni e sui tablet, sui lettori dvd e praticamente su ogni dispositivo multimediale. Sempre lì a chiederti quella belin di password che tanto non usi mai e non ricorderai mai più, a meno che tu non sia tanto furbi da metterci su un bel “0000”. 

Oggi, alla veneranda età di 26 anni, ho finalmente capito a cosa serve. A farmi riflettere su ciò è quanto appena accaduto a Nintendo. Mi riferisco alla decisione di eliminare la funzione spotpass da Post Box (applicazione per 3Ds) perché evidentemente alcuni bambini, principalmente nipponici credo, si inviavano le foto del pistulino arzillo.  Tornando dunque al mio pensiero, se Nintendo ha preso questa decisione significa che io ho finalmente capito l’utilità di quella cosa, lei ancora no… Vabbè, ce ne faremo una ragione, tra l’altro ora implementeranno il Miiverse su 3Ds, non sarà ancora peggio? 

Ah, dimenticavo, ovviamente parlavo del Parental Control!

2 Commenti:

  1. Io spero che si ravvedano e riattivino il servizio utilizzando il parental control. Troncare di netto tutto è assurdo, è come se una compagnia telefonica abolisse l'uso di mms per lo stesso motivo.

    RispondiElimina
  2. Purtroppo baggianata colossale quella della chiusura del Post Box, per varie ragioni, inclusa quella che hai citato tu ovvero basta usare i mezzi disponibili per limitare l' accesso ai... mentalmente deboli (non solo i bambini di conseguenza :-) )
    Che poi, contando la risoluzione delle foto scattate col 3ds ed il pipino dei giapponesi, si saranno scandalizzati per 2 pixel dalla vaga forma fallica

    RispondiElimina