venerdì, dicembre 13, 2013
5

Abbastanza titubante sul da farsi inizio a buttar giù qualche riga...
Non so se è una recensione,di certo parlerò del gioco ed inserirò alcuni(pochissimi e molto vaghi) spoiler....
Il tutto inizia come da tradizione con Link che dorme,richiamato all ordine e fatta la solita figura da lavativo,ci viene dato il primo compito,raggiungere la casa del fabbro,ah ecco,inizia la solita fase tutorial ho esclamato da veterano della saga,e invece no,il gioco parte spedito(tanto che la presentazione l ho scoperta per caso perchè ho lasciato il 3ds sulla schermata iniziale per qualche secondo) ed un compito dopo l altro siamo già nel vivo dell avventura.
Non voglio snocciolarvi i vari passaggi della trama ne parlarvi del parallelismo con ALTTP,tanto sono ben noti agli interessati,e chi ha il gioco probabilmente l ha già finito,vorrei analizzare alcuni aspetti tecnici ma soprattutto analizzare quegli elementi caratterisistici che per un motivo o per un altro hanno un importanza all interno del gioco

1 LA LIBERTA' D ESPLORAZIONE

Reduce da Skyward Sword,un aborto di gioco per certi versi,mentre per altri indubbiamente validissimo,ero piuttosto titubante...
Nintendo inventa la formula free roaming,poi gli altri la copiano e la migliorano,e lei giustamente torna in dietro con una mappa a compartimenti stagni.
ALBW invece è l apoteosi della libertà,si può seguire l istinto e la voglia di esplorare,si può andare quasi ovunque ed affrontare quasi tutti i dungeon nell ordine preferito.

2 QUANTA BELLA ROBA

Liberi di andare dunque,ma anche liberi di fare?
certamente si,nei capitoli precedenti capitava spesso di arrivare ad un passo dal dungeon,capire o intuire come accedere ma non avere lo strumento adatto per farlo.
In ALBW il problema non si porrà quasi mai,infatti il nostro inventario sarà da subito pieno di ogni ben di Dio,siano armi,siano strumenti,siano inutili orpelli,gli oggetti principali del gioco saranno di fatti noleggiabili da un tizio,quindi per l intera avventura avrete a disposizione l intero(quasi)arsenale,ne consegue che alcuni strumenti,come l arco ad esempio,saranno totalmente inutili ma di contro altri saranno utilizzabili in diverse circostanze e non relegati all uso in uno specifico dungeon .
Questo ridurrà un bel pò il fenomeno del : ho visto una cosa poi ci torno perchè mi manca x oggetto.
Per altro in questo capitolo fanno la loro bella comparsa degli utilissimi segnalini da mettere sulla mappa nei punti in cui tornare,decisamente un ottima novità.

3 MONEY MONEY MONEY

Se per avere gli attrezzi ci vuole il grano,di certo sarà più difficile procurarsene!
Ma nemmeno per sogno,il limite di 9999 rupie (da subito) non è mai stato così limitativo,i soldi abbondano e saltano fuori da qualsiasi cosa,è vero sta volta c è almeno un motivo valido per usarli ma....ma sono veramente tanti,anche volendoli buttare nei vari minigiochi o spendere negli inutilissimi monotoni e pochi negozi.

4 DIFFICOLTAAAAA',TI HO AVUTA IERI ED OGGI TI HO PERDUTA GIAAAAA'

Mi ricollego al discorso rupie,tanti nemici storici della serie fanno la loro comparsa,anche in dosi massicce in questo capitolo della saga,ve le ricordate le temibili armature che facevano spesso da semi boss all interno dei livelli?
Bene ce ne sono centinaia di migliaia,pronte a ricomparire ogni volta che avanzate di 2 schermate!
E sapete  qual è la cosa buffa...che muoiono con disarmante semplicità...e ci danno un sacco di soldi,idem per le statue di pietra,e per tutti i nemici in genere,molto semplici da annientare (salvo rarissime eccezioni) e sempre pronti a regalarci il cuoricino in caso di bisogno....
Per fortuna i dungeon sono ben strutturati,ottimo level design,ma anche qui,è sempre troppo facile capire cosa fare,e quando è un pizzico più complesso trovate l aiutino di nintendo piazzato li ad illuminarvi.
Può essere il nemico bomba li dove dovete attivare un interruttore con le bombe ad esempio.
Insomma soldi a bizzeffe,strumenti infiniti...perchè la barra dell accessorio,(altra novità discutibile visto che elimina la ricerca di munizioni e degli oggetti che li contengono di solito associati a sub quest,faretra,sacca bombe etc etc etc) è nostra amica e si ricarica subito,negozi inutili che tolgono quel senso di viaggiatore che vaga per villaggi(che non esistono per altro).
Tutto e subito è il motivo di fondo,impedire alle persone di non avere la cosa giusta al momento giusto....certo mai un attimo di frustrazione ma nemmeno un cazzo di ghigno maledetto quando aprendo lo scrigno si trova l oggetto desiderato....già lo scrigno...beh sappiate che ha perso gran parte del suo fascino proprio per questo motivo,nonostante ci siano oggetti all interno dei dungeon,non manca la solita bussola...che però è quasi sempre all inizio e ti rende da subito visibile dove cercare e dove andare...incluse aree segrete....
I boss di fine livello poi,ben fatti e con dinamiche indubbiamente interessanti...beh,salvo un paio,sono veramente poco coriacei....soprattutto se si usano le potenti armi magiche a nostra disposizione.
Il tutto condito dalla ciliegina sulla torta,ancora una volta finito il gioco potrete rigiocarlo con un livello di sfida maggiore,peccato che,sapere già cosa si deve fare,abbassi drasticamente di suo l asticella.....prendiamo per buono l impegno di introdurre qualche pur minimo cambiamento nel rigiocare il gioco,ma per carità,la modalità difficile inseriamola fin da subito la prossima volta invece di concentrarci su occhiali,indovini,aiuti con le monete ed altre amenità!
Se invece siete dodicenni o anziani e volete un esperienza immediata e non troppo impegnativa(perchè questo rispetto ad altri capitoli è molto semplificato,seguendo il progressivo stupro dei giochi in cui la materia grigia deve giocare la sua parte)prendetelo pure per un pregio.

5 SONO SOLO IN QUEST IMMENSO VUOTO CHE C è...

Il mondo non è enorme,grande per un capitolo portatile forse ma non di certo enorme,ovviamente tenendo conto del dark world per quanto non cambi nulla in termine di estensione.
In tutto il nostro pellegrinare ci imbatteremo con ...con....beh ...si un villaggio...un abitante sperduto nel bosco,un alpinista sulle montagne....2-3 zora...insomma,solito problema che riscontro da un bel pò,un aspetto del gioco è trascurato,manca la caratterizzazione del mondo,la distinzione delle razze c è,ma non si ha l idea di un posto vivo in cui ci sono villaggi,attività persone etc etc etc.Uno va sulle montagne e si aspetta di incontrare un villaggio goron,nelle acque si spera ci sia quello degli zora,nella piana di hyrule magari potresti incontrare qualcuno...ma nulla....
E per altro quei 4 gatti che incontrerete,al solito non avranno molto da dirvi,e quasi mai avranno concezione del mondo che gli cambia intorno.

6 HAI VISTO IL SUB?

E proprio per la mancanza di vita di un mondo credibile viene a mancare quasi del tutto un aspetto per me fondamentale all interno della saga...le subquest!
Tralasciando quelli che ormai sono palesemente minigiochi (alcuni poi molto fuori luogo),e quindi non subquest per quanto poi abbiano la stessa ricompensa,in questo capitolo siamo veramente ad un numero e con una qualità decisamente bassa.
Anche perchè non solo gli oggetti sono legati al sistema del noleggio,ma anche le loro espansioni sono demandate alla ricerca di alcuni collezionabili e non ottenibili per mezzo di nostre azioni.

7 MA IL 3DS è UN NINTENDO 64 O UNA WII?

Solita analisi tecnica,il 3d non è clamoroso ma funziona bene,i livelli sono strutturati su più piani per dar risalto alla cosa,e fin qui ci siamo....
L aspetto tecnico è nel complesso molto buono,sia chiaro fin da subito,quello che mi chiedo è come sia possibile con uno schermo grande come il culo di un macaco avere a tratti un livello di dettaglio così basso!
Ci sono sezioni di gioco che sul serio mi hanno fatto pensare al caro vecchio Nintendone,le colonne quadrate nella miniera con la lava per fare un esempio,alcuni ambienti molto spogli  nella piana di hyrule con dei cumuli di terra,forse dovevano essere capanne...e quando si è in modalità sottiletta da alcune angolazioni si vede una sorta di falso 3d diagonale molto mal fatto,soprattutto per i ciuffi d erba ed i bordi di statue colonne  le creature e quant altro,nulla a che vedere con la poesia di Miniship cap per intenderci,per quanto il cammino verso la Master sword e qualche altro passaggio ne fossero profondamente ispirati.
Senza contare la ridicola routine dei nemici,sempre nello stesso posto e sempre a fare la stessa cosa...,il ciclo giorno notte è sparito,non che serva a nulla,ma non piove mai,non ci sono agenti atmosferici...nulla,quello che vedrete in una schermata ad inizio gioco,lo troverete identico alla fine.

8 EPIC? NO NINTENDO

La Master sword...le tuniche...lo scudo...questa roba si trova quasi per caso,ci si sbatte il naso contro e la si prende....
La trama c è,è bella e ben narrata,ma il fatto di non avere una linearità nel corso dell avventura rende il tutto molto marginale,andiamo a zonzo e ci troviamo qualcosa da fare,non è che tizio ci mandi in un posto specifico (e quando avviene ce lo segnalano pure sulla mappa per paura che ci perdiamo!)
Insomma entro in possesso di una cosa importante senza aspettarmelo e senza che questo abbia reali ripercussioni sulla storia....o una particolare utilità(se non in alcuni casi renderti ridicolo nelle sequenze filmate).
Insomma,l epicità della scoperta o della risoluzione dell enigma difficile,come il ritrovare quel passaggio lasciato in dietro ed avere finalmente con se lo strumento che ci aprirà la via verso la scoperta di un segreto...non ci sono!
Qualche stanza segreta come detto anche segnalata da mappa e bussola,qualche intuibile segreto legato alla prospettiva ma scarsi momenti appaganti ed epicità su livelli bassini.


Ora,chi avesse letto questi 8 punti come una bocciatura evidentemente non sa che ho già espresso un giudizio più che positivo per questo gioco,me lo sono goduto alla grandissima e lo consiglio a chiunque possiede un 3DS.
Sono appunti di un fan di vecchia data,che ha difficoltà ad accettare alcuni cambiamenti dell industria videoludica.
L esperienza in realtà rappresenta un netto passo in avanti dopo quello falso di SS per Wii ed è il ritorno alle origini per molti aspetti della saga.
Il tutto in veste portatile funziona dannatamente bene ed è meritevole di elogi sotto ogni aspetto,da quello tecnico al gameplay,la longevità,il sonoro,la storia e tutto quanto serve di solito a valutare un gioco è su livelli di assoluta eccellenza,per me un gioco da 9 pieno.
Le novità sono comunque buone ed utili,e Link sottiletta funziona alla grandissima,aggiunge una dimensione ulteriore,non basta il 3d questo è il 4d!
Certo da Zelda WiiU mi aspetto ben altro,non basterà replicare questi elementi per avere altrettanti elogi,bisognerà fare il salto di qualità e portare la saga li dove altre produzioni moderne hanno settato nuovi standard.

PierNanoOscuro VcVaV


5 Commenti:

  1. Capisco certi punti ma ti dimentichi che questo gioco è il sequel di Alttp. Penso che fosse intenzione di Nintendo mantenere quella sensazione di gioco da inizio anni '90, senza troppi fronzoli, e direi che ci è riuscita. In Alttp non c'erano subquest degne di tal nome, non c'erano altri villaggi oltre a kakariko e si girava Hyrule in tutta libertà. Indubbiamente i dungeon son facili, però funzionano bene, in alttp i dungeon erano costruiti in un modo abbastanza discutibile, tra stanze inutili, stanze dalle forme improbabili e inutili corridoi. Al contempo erano più "tosti", ma solo perchè c'eran nemici che facevano più male. La hard mode anche secondo me era da mettere fin dall'inizio!

    RispondiElimina
  2. Onestamente mi sembra una paraculata...
    Cosa vuol dire mantenere lo stile anni 90?
    E' un sequel,(fino ad un certo punto),ma questo non vietava a Nintendo di portare ulteriori migliorie.
    Sui villaggi ...Hyrule ormai la conoscono tutti,o nella strampalata ed improbabile cronologia di Zelda c è una ragione per cui il mondo è desolato in quel periodo storico,o per me questo è un modo veloce di fare copia incolla ,non ci vedo dietro il voler essere fedele all originale,così fosse,sarei ancora più deluso,come continuo ad esserlo nel vedere Link che gesticola come un sordomuto,in un mondo di sordomuti....anno del signore 2013...quasi 2014...
    Dovevano adeguare un pochino il gioco agli standard del genere,ed il fatto che non sia un titolo Nintendo a settarli,PER ME è indice di un qualcosa che non va.
    Il tutto lo dico con serenità essendo soddisfatto del gioco,ma non mi sento di dire che è esente da difetti o che non fosse nettamente migliorabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto ogni zelda non va bene dato che nessuno ha raggiunto il livello degli oracles. Nessun altro Zelda ha così tante location differenti, subquest, trama, oggetti, dungeon, difficoltà e quant'altro. Senza contare la console sulla quale girano. Quindi ad ogni zelda si potrebbe dire "manca questo, manca quello". Sicuramente certe cose in questo gioco potevano esser fatte diversamente, avrei preferito dei dungeon un po' più complicati e qualche oggetto in più. Il mondo di gioco mi va bene, perchè doveva esser quello di alttp. Il punto di tutto ciò è che ci son fan che avrebbero voluto una hyrule nuova, come te, e altri come me che volevano rivedere esattamente quella di 20 anni fa in 3d. Ovviamente non è possibile accontentare entrambi, visto che chiedono cose completamente diverse. Al contempo, per fortuna, Zelda non è come Mario, non vanno avanti facendo giochi sempre uguali a quello prima, quindi il prossimo chissà cosa conterrà! Pure io spero comunque che il prossimo sia una cosa totalmente nuova, anche se non sempre nuovo=bello (vedi il mondo di skyward sword).

      Elimina
  3. scusa la risposta tardivissima.
    probabilmente mi sono espresso male,il gioco per me è di valore assoluto,mi pare di aver dato un voto numerico indicativo abbastanza importante 9 è ottimo,se ocarina è 10 la scala di valori mi indica questo.
    Nello specifico questo splendido capitolo è un omaggio ad un vecchio gioco,e come hai apprezzato te,anche io sono stato felice di rivivere le ambientazioni di ALTTP,il mio post però va interpretato così,ok ottimo lavoro ma:
    1- potevano senza snaturare nulla aggiungere un sacco di cose senza far perdere la sensazione di essere tornati in dietro di 20 anni ma bensi rendendo ancora più magico il titolo.
    2 - potevano inserire una decina di subquest rendendo ancora più divertente e varia l esplorazione e l uso/l acquisizione degli oggetti
    3 - potevano dar più vita al gioco inserendo anche piccoli villaggi dove magari scambiare 4 chiacchiere con un abitante ed in cui dar vita ad una delle sub quest del punto 2
    4 - potevano rendere più varie le routine del gioco,inserire il ciclo giorno notte,le condizioni atmosferiche,in base a questi fattori cambiare i nemici,e non farli cmq ricomparire sempre uguali,sempre nello stesso posto etc etc etc

    non è che ogni zelda non va bene,questo in particolare è ottimo,però,però per tutti questi ed altri 1000 motivi puzza dannatamente di vecchio,che se per alcuni aspetti è un bene,per altrettantio è un male assoluto.
    se con ocarina hanno inserito la features che i cartelli colpiti vengono tagliati in modo dinamico e galleggiano,mi aspetto che in tutti i capitoli successivi questa cosa ci sia,altrimenti si torna in dietro,ogni capitolo DEVE essere un arricchimento del precedente e non viceversa un impoverimento.
    la saga deve adeguarsi alle odierno produzioni se non vuole rimanere un gioco destinato ai suoi soli appassionati,che diminuiranno di console in console se non torna a rappresentare un faro,un icona ed un gioco da cui attingere trovate geniali.
    ocarina ha rilanciato la saga,l ha consacrata e resa appetibile ad un pubblico non di nicchia attratto dall eccellenza in ogni campo,grafica giocabilità storia cazzi e mazzi,da allora nonostante la leadership di mercato i numeri sono in calo,sarà lecito parlare di saga che non sta andando di pari passo con l industria?
    vogliamo ancora sostenere che i personaggi muti siano un bene?
    allora ok...zelda va bene così,alla nintendo sono dei fighi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, hai ragione in quello che dici. Un ciclo giorno/notte lo avrei gradito molto anch'io, così come qualcosa in più tra subquest e non ma senza che appesantiscan troppo un gioco che deve essere "leggero".
      L'unica cosa in cui non saremo mai d'accordo è il doppiaggio. Preferisco un Link muto, senza atteggiamenti ben delineati. Sul dare un doppiaggio agli altri personaggi invece non saprei, in Twilight ci starebbe tantissimo ma in un gioco come Wind Waker preferirei una parlata tipo quella del Re di Hyrule durante il finale, quando esprime il suo desiderio alla triforza (insomma, intendi il tono di voce del personaggio ma senza che ti reciti quanto c'è scritto).

      Elimina