venerdì, gennaio 03, 2014
9

Ovvero lo strano caso di The Walking Dead : Survival Instinct




Tempo fa vidi sullo scaffale di un negozio questo gioco, nella sua versione Wii U, proposto al prezzo budget di Euro 29,90. Avevo già provato il gioco ufficiale presente sulle altre piattaforme (quello ad episodi) che riscosse un ottimo successo nel 2012, ed ebbi più di una tentazione del procedere all' acquisto per rianimare un po' la console Nintendo in un periodo di totale fiacca. Tuttavia, giusto per non prendere un bidone ed avendo già un discreto nuero di titoli arretrati da giocare, decisi di dare un' occhiata alle recensioni presenti in rete prima di procedere...beh vi dirò che le opinioni trovate sul web furono talmente pessime da farmi desistere dal comprarlo.  



Tuttavia il mio interesse verso il gioco fu notato da qualcuno a me vicino quel giorno...E fu così che il giorno di Natale, tra un pacchettino e l' altro da scartare, affiorò proprio la copertina di questo gioco! Oddio oddio, panico totale, sorriso tirato...dai  mi concentro sul resto e questo lo nascondo in un angolino, giusto per non offendere l' arteficie del regalo, che mi osservava con gli occhioni blu tutti soddisfatti ed in attesa di consenso.
Giusto un paio di giorni fa, approfittando di una giornata di solitudine, inserii il disco nel lettore del Wii U preparandomi psicologicamente a momenti di tristezza inenarrabili ed a trovare buone scuse da propinare a mia moglie per non deludere le sue buonissime intenzioni.

Beh, posso dirvi che sono ad una decina di sudatissime ore di gioco, soddisfatto ed incredulo per le basse aspettative che avevo: il titolo non è un capolavoro e senza alcun dubbio e non è nemmeno un gioco per tutti, tuttavia è un - dannatissimamente - valido survival horror. Piuttosto difficile tra l' altro, ed in grado di regalare più di uno spavento durante le partite solitarie.



Facendo una rapida analisi dei classici parametri di valutazione alle quali ci hanno abituato le riviste specializzate, direi che graficamente non è nulla di che, ma sicuramente migliore di un Deadly Premonition su Xbox360 - se capite cosa intendo. Gli zombie in particolare sono fatti piuttosto bene nelle inquadrature ravvicinate, ed i personaggi sono tutti piuttosto credibili e simili alle controparti reali della serie TV  (che ahimè non ho visto). Certo, ci sono glitch qua e là, compenetrazioni poligonali spesso e volentieri ma posso garantire che non c'è nulla di così scandaloso da far spegnere la console all' istante, così come non c'è d' altro canto nemmeno nulla per il quale saltellare di gioia. A fronte di tutto questo, darei tranquillamente un 6,5 su 10 al reparto grafico.


Per quanto riguarda il sonoro, non c'è il doppiaggio italiano ma quello originale ed è implementato bene, mentre gli effetti sonori e le musiche rendono la giusta atmosfera. Un 7 secondo me va più che bene.

Ecco quindi il fattore più importante: la giocabilità. Il titolo è sostanzialmente un survival horror in prima persona - per nulla facile direi, in quanto vi mette davvero in condizione di far funzionare il cervello per salvarvi le chiappe dalle orde di zombie, che tra l' altro si comportano in modo piuttosto credibile. Per evitare di trovarvi in grossa difficoltà, dovrete spesso muovervi furtivamente ed evitare rumori eccessivi, ricordando che in ogni caso gli zombie vi fiuteranno se resterete troppo tempo nascosti in attesa di trovare il momento giusto per agire...in caso di scontro potrete usare armi da corpo a corpo oppure da fucoo, con un arsenale gestibile su wii u tramite il touch screen (non vi sono altri elementi di gioco che sfruttino altre peculiarità della console, come ad esempio i sensori di movimento, quindi ritengo che le altre versioni siano totalmente identiche).

Reale e digitale a confronto...si somigliano parecchio, eppure a leggere le recensioni non si direbbe

Le missioni si basano sull' esplorazione (non free-roaming, ma in ogni caso impegnative) finalizzate alla ricerca di elementi specifici per la missione ed altri oggetti di consumo (munizioni per le armi, benzina per gli spostamenti in auto) per progredire nel gioco. Avrete anche la possibilità di assegnare piccole missioni ai superstiti che recupererete durante il gioco e gestire gli spostamenti, andando così ad abbozzare la piccola parte gestionale offerta dal titolo.In parole povere, essendo un appassionato di survival horror trovo che 7 sia un voto piuttosto credibile e proporzionato, mezzo punto in meno per i non appassionati e come avrete intuito, sconsigliatissimo ai giocatori meno cocciuti ed abituati alle sfide semplici semplici che vengono proposti dalla maggioranza dei giochi moderni.

Eppure in rete questo gioco è stato massacrato da tutti i punti di vista. Perchè tanto accanimento? Considerando che è proposto ad un prezzo budget, a mio parere si tratta di un gioco assolutamente dignitoso, ancora di più se confrontato con il già citato Deadly Premotion. L' impressione è che la maggioranza dei recensori non sia andato oltre alla prima ora di gioco, oppure non abbia più il senso di quello che deve essere un survival horror vero, un po' come accadde anche con Zombie U.

A voi è capitato di avere un' opinione totalmente in disaccordo con la maggioranza delle recensioni? Se sì per quale titolo?

Alla prossima!

9 Commenti:

  1. Le recensioni sono feccia dai tempi di GC/PS2, forse già prima.
    Mi ricordo di una recensione per Shadow the Hedgehog per gc. Aveva preso tipo 5/10. Un giorno trovai il gioco in un cestone dell'usato per 9 euro.
    Graficamente andava bene, non c'era traccia degli abominii grafici di cui la recensione parlava, nessun rallentamento, anzi, e poi c'erano alcuni livelli con degli scenari stupendi. Le musiche erano in tema col gioco, nulla di inascoltabile ed il gameplay era fluido. Ai tempi gli avrei dato 8, ora magari gli darei 7.5, ma sicuramente era molto meglio di quanto dicessero i recensori. Poi un mio amico prese la versione ps2 e mi venne il dubbio che quei pigri recensori avessero riciclato la recensione per ps2 mentre facevan quella per gc, visto che su ps2 il gioco era osceno.
    Comunque il pià delle volte son disaccordo nel senso opposto, ovvero recensioni che regalano votoni a giochi che magari son da 7 o 8.

    RispondiElimina
  2. Purtroppo le recensioni devono invogliare all'acquisto di un prodotto a prezzo pieno, e questo gioco non vale 60€.
    Ovviamente se lo si trova in sconto o se si è fan della serie il voto in sede di recensione può salire ed un bravo recensore non dovrebbe mancare di specificare la cosa (come tu stesso hai segnalato ti trovavi di fronte ad un prodotto scontato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dark questo titolo costava già dal day 1 (In Italia) 29,90 non è mai costato 60 euro ;)

      Elimina
    2. Sulle altre piattaforme il gioco, nei negozi, costa ancora più di 50€.
      La versione WiiU da Amazon è in sconto al prezzo da te indicato (ma il prezzo di partenza è di 59.99€)

      Elimina
    3. opst hai ragione, ho visto ora...60 euro sono sicuramente una cifra esagerata...ma ammetto che lo penso per il 90% dei giochi

      Elimina
  3. Sono in parte d'accordo con quanto hai scritto a parte il fatto che per me Deadly premonition è un capolavoro anche se tecnicamente fa schifo e non è confrontabile con questo gioco.
    Dark ha ragione sul prezzo di 60 euro, su live costava tempo fa 40,00 euro (come scritto nel topic degli Zombie tempo fa, adesso non so...) e lo avevano scontato a 19.90 per una settimana... ma a mio parere non valeva la pena a quel prezzo.
    Per me fino a 10,00 - 15,00 euro si può comprare, a 20,00 euro è troppo e a 40,00-60,00 è un furto.
    A parte la brevità del titolo, la ripetitività e la mancanza di storia i motivi della mia critica riguardano gli aspetti tecnici che sono piuttosto scarsi compresa la IA dei nemici (molto variabile). Quindi a mio parere può essere divertente ma non lo acquisterei mai sopra i 10-15 euro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente vero, sono partito dal presupposto che fosse un titolo budget, invece mi avete fatto scoprire che è così solo su wii u. Considerando i canonici 60 euro dei titoli console penso che a metà prezzo si possa considerare, certo che confrontandolo ad es. con l' offerta di Steam ne esce con le ossa rotte, visto che a 30 euro si possono comprare 4-5 capolavori...

      Elimina
  4. Puoi fare un raffronto con ZombiU Simon?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. graficamente si avvicina parecchio, come giocabilità Zombie U resta una spanna sopra

      Elimina