venerdì, gennaio 24, 2014
7

È l’argomento del momento, come lo avesse imposto qualcuno, tutti in questo momento ne parlano. Mi riferisco a Nintendo ovviamente, ed al Wii U, grosso punto di domanda conficcato nel settore video ludico odierno. Punto di domanda per alcuni almeno, per altri è decisamente una certezza, e non in senso positivo.

Al momento le vendite non stanno andando bene, non sto qui a citare dati e numeri, ma per essere uscita con un anno di anticipo su quelle che volenti o nolenti sono le dirette rivali, la console non si trova di certo avvantaggiata. Quali sono i motivi è difficile dirlo, o meglio, è difficile ricordarli e citarli tutti!

Premetto che parlo da possessore di Wii U, al momento anche felice, ma se penso al futuro… chissà! Innanzitutto è innegabile che “tecnicamente” l’ammiraglia di casa Nintendo parte svantaggiata, il comparto tecnico della console è decisamente inferiore rispetto alle concorrenti, ma il prezzo è anche inferiore, quindi boh, al momento c’è chi se ne frega e chi ne fa una ragione di primaria importanza. Personalmente non bado molto alla grafica, questo dicono in molti, ma in molti dimenticano che un comparto tecnico migliore non porta solo una grafica migliore, ma anche (per usare termini poveri, visto che qui non siamo analisti/tecnici video ludici plurilaureati decorati di guerra) un’intelligenza artificiale migliore, più elementi a schermo, più fluidità, più possibilità aperte per chi sviluppa, etc. etc.

Altro svantaggio, ora che sono uscite Ps4 e XBox One, è l’aiuto delle terze parti. Nintendo ha presentato WiiU dicendo che questa volta le terze parti avrebbero contribuito ed andando ad elencare subito alcuni titoli d’accompagnamento (vedi Batman, Darksiders, Assassin’s Creed etc.), giochi già usciti altrove, alcuni anche più di un anno prima, ma che quanto meno segnavano l’inizio di molte collaborazioni, ed alcuni titoli nuovi che avrebbero visto la luce sulla console Nintendo: Bayonetta 2, The Wonderful 101, Rayman, Watch Dogs etc.). Ora è passato più di un anno dall’uscita della console, alcuni dei nuovi titoli annunciati sono usciti, altri stanno per uscire e di nuovi annunci manco l’ombra… Addirittura si vocifera che Watch Dogs sia stato cancellato. A cosa si deve ciò? La console non vende, i giochi non vendono, perché le terze parti dovrebbero produrre per Wii U? Nintendo poi non è che faccia molto per accaparrarsi multi piatta ed esclusive… Bayonetta 2, seguito di un titolo mediocre che di certo non definirei un best seller, viene osannato come fosse il gioco più atteso del 2014.
Si vocifera che l'uscita di Watch Dogs sia stata
cancellata per Wii U. Sarà vero?

Poi a mio avviso esistono 2 tipi di casual: quelli da Party Game, nati fondamentalmente con Wii e mobile gaming, e quelli da PES (ovvero quelli che comprano una console solo per giocare a PES e pochi altri titoli, poco e male). Nintendo in questa generazione, fino ad oggi almeno, non si è accaparrata i casual, i primi non trovano interesse, manca quel Wii Sport innovativo nei comandi che fece scattare la scintilla e la curiosità. Manca chiarezza sul prodotto, se hanno già il Wii chi glielo fa fare di spende 250 euri per un’espansione? I secondi invece non prendono nemmeno in considerazione l’idea Nintendo, Mario e Zelda neanche lì sfiorano, per l’80% (mia illazione) comprano Ps1, ps2, ps3, ps4, ps5, ps6… 

Anche l’affiancamento sta andando maluccio, e per affiancamento intendo che molti curiosi ma coscienti compravano un Wii e lo piazzavano di fianco ad una ps3 o 360. Questo non sta succedendo se non in minima parte. Il Wii U non attira, il paddone non ha avuto l’effetto sperato.

Come sempre i titoli Nintendo però non mancano, molti sono usciti e molti arriveranno, sempre di qualità. La Nintendo difference è stata applicata alla console, ma probabilmente non ha l’appeal giusto questa volta. Il Miiverse è un concentrato di tante buone idee, ma XBox Live, seppur antico e serioso, resta decisamente qualche passo avanti (a pagamento, sia chiaro).  L’online nei giochi al momento è utopia. 

Il presidentissimo Satoru Iwata ha dichiarato che qualcosa sta per cambiare nella struttura di Nintendo, ed ha totalmente smentito che i titoli di punta verranno dati in pasto alle piattaforme mobili. Sarebbe l’ora di un bel cambiamento, mi piacerebbe se Nintendo unisse le belle macchine di una volta alle grandi idee di oggi, ma per qualche motivo non lo fa. Per produrre console meno costose? O per tentare di guadagnare soldi facili come accaduto con Wii? Non lo so, ma non mi piace.

Personalmente, come detto, ad oggi sono soddisfatto del mio Wii U, ho dei buoni titoli e ne attendo altri. Non penso di affiancare una seconda console, ma se la tendenza non cambierà prima o poi mi verrà voglia di giocare a qualcosa di diverso, qualcosa che su Wii U non troverò mai.

Una ciambella senza buco è buona lo stesso? Si, ed ha anche più ciccia. Ma la gente, dalla vetrina, sceglie quelle con il buco, sono quelle venute bene, quelle che nel dubbio sai già non deluderanno. E se nella mia senza buco, nel mezzo, trovo una palletta di impasto non cotto? Si, mi sa che sta volta ad andar dietro a Nintendo lo sto prendendo nel buco della ciambella.
 

7 Commenti:

  1. Bellissimo articolo Momo! :)
    La potenza di una console non serve solo per la grafica, bensi ad ampliare le possibilità (mondi più grandi, più cose da fare e via così) e quindi come dici te sarebbe bello mettere insieme questa potenza con le nuove idee di Nintendo, che invece per ora punta al "risparmio".
    Mi chiedo quando torneranno alla vecchia politica. Pensa che c'è gente che dice cose come "nintendo ha sempre fatto così". Io ricordo che Nintendo ha sempre puntato a creare console molto performanti per spingere al massimo i suoi giochi. Oh però io lo dico senza avere un master in economia aziendale eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ben 2 volte (N64 e Game Cube, che io ricordi) Nintendo ha avuto la miglior console sul mercato, e tutte e due le volte ha fallito. Non è un caso, secondo me, se oggi ricordiamo queste 2 console come tra le migliori della storia mentre tra qualche anno non parleremo nello stesso modo del Wii (bella console, bei giochi, ma è diverso). Poi arriva Wii, inferiore a tutti e tutto, e vende uno sfacelo, non biasimo Nintendo per averci rirpovato ed al momento non sputo su Wii U. Ma il futuro mi lascia perplesso...

      Elimina
    2. Si, per quanto le vendite non siano state esaltanti sono comunque due console che vengon ricordate per la qualità dei loro giochi, che hanno fatto la storia.
      A me quello che infastidisce di wiiU non è che non venda, ma che di questo passo lo dimenticheremo in fretta perchè non ha portato nulla di storico. GC e N64 appunto sono due console memorabili, e del fatto che abbian venduto poco o tanto mi importa poco. Quello che conta è che hanno molti dei miei titoli preferiti, giochi che a distanza di anni gioco ancora con piacere e senza tirare mezzo sbadiglio (che invece tiro coi giochi nuovi).
      Wii ha venduto, è una console da record, e sarà ricordata per questo e basta.
      Non c'è un gioco del wii che mi sentirei di mettere nella mia top ten di giochi preferiti, a parte Trilogy che è #1 ma per 2/3 è un gioco del GC (ah e ne ho parecchi di giochi per wii, non che mi si dica "non conosci i giochi del wii", così ad occhio ne conto 25).

      Elimina
  2. partiamo da un osservazione non da poco,,,una ciambella senza buco,non potrebbe in realtà essere una bomba senza crema?

    su wii u non so nemmeno cos altro dire,si parla di fallimento al pari del gamecube,....il gamecube ebbe tutti i multi per u n paio di anni,e vendette pochissimo meno della prima xbox(che era + potente) il tutto è poi da considerare in ottica dominio totale ps2 e microsoft che per guadagnare spazio PAGò DI TASCA SUA,SI COMPRò LE ESCLUSIVE.
    Gamecube vendette poco ma il bacino d utenza dell industria videoludica era MOLTO inferiore a quello odierno.

    Unico appunto,il prezzo di WiiU è inferiore a quello di ps4 e di x1...ci mancherebbe...ma WiiU è realmente un competitor di quelle 2 console?
    ne siete così convinti?
    Nel mio piccolo la ritengo una console di vecchia generazione,sbaglierò ma tra wii u a 300 euro,e ps3/x360 a 150,io credo sia conveniente comprare una delle ultime 2,sia per caratteristiche,sia per servizi e soprattutto per i giochi

    Molti hanno iniziato a svendere per esaurire le scorte....a breve i negozi elimineranno i giàangusti angolini dedicati alla console Nintendo...e poi tireremo le somme,spero di poter fare un raffronto con il gamecube,ma per me,il rischio Dreamcast (numericamente perchè per il resto se lo sogna)è serio,servono per sperare un minimo i titoli AAA Nintendo,e servono subito(fermo restando che poi non uscirà cmq + nulla,quindi il fallimento resterà cmq totale)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai, non fargli il funerale così presto!
      La situazione non è rosea, e attualmente rischia si di far la fine del Dreamcast, che vendette qualcosa come 10 milioni di console. TUTTAVIA siamo "solo" al secondo anno.
      Pure con 3DS l'inizio non fu esaltante, il primo anno fu fiacchissimo, ma poi si risollevò. C'è da dire che con 3DS la questione del decollo era solo un "quando" non un "se". I giochi erano annunciati, tuttavia ci misero un bel po' a raggiungere gli scaffali europei ed americani. Poi ci fu il taglio di prezzo che accelerò i tempi.
      3DS però non ha rivali. Psvita, checchè ne diceva un mio amico che la vedeva vincitrice sicura, ora è nell'oblio più totale. Ricordo una nostra discussione, lui diceva che psvita era più potente, aveva tutto, pure il 3G, ma io gli chiesi solo:"che giochi ha?". Dopo la sua risposta bollai subito psvita come sconfitta (e psvita non era nemmeno ancora uscita nei negozi, quindi si potrebbe dire che io abbia solo fatto del becero populismo :-d ).
      Tutto questo per dir cosa? Che wiiU è come psvita, una macchina senza giochi destinata al niente, solo pubblicando giochi (e tagliando decisamente il prezzo) può salvarsi. Potrebbe ancora essere in tempo secondo me, dovrebbero solo fare una smitragliata di gioconi che motivino ALMENO i loro vecchi fan a prendere WiiU (non dico motivare tutti i giocatori perchè oramai è tosta).
      Che poi è assurdo, hanno fatto il taglio di prezzo sul 3DS, una console che avrebbe venduto lo stesso prima o dopo e che ha il monopolio sullo scenario portatile, e non lo fanno su wiiU, una console completamente incapace di prevalere sulla concorrenza ed il cui decollo è tutt'altro che certo al momento.

      Elimina
  3. kerbs ..siamo per un attimo ottimisti,nel corso del 2014 nintendo le azzecca tutte e tra X,MK8,SSB,E BAYO 2 fa vendere alla console altri 10 milioni di console (sto volutamente esagerando)
    Bene,le SH di tutto il mondo rivalutano wii u (senza contare che i titoli fatti in casa vendono ed i terze parti no..ma cmq....) e decidono di sviluppare un gioco per wii u,l anno prossimo saremo nel 2015 se non vado errato,supponiamo che per sviluppare un titolo decente,di questo wii u ha bisogno...ci vogliano un paio di anni...possiamo iniziare a dire che il 2017 sarà l anno del wii u e che nel frattempo usciranno altri 6 titoli degni di nota l anno? di cui ovviamente 3 nintendo che venderanno e 3 terze parti che passeranno senza farsi notare...
    stesso discorso fatto in epoca wii,il problema di una console sono queste situazioni di stallo,il vuoto genera sfiducia nei possibili acquirenti e nelle sh,la cosa ovviamente peggiora la situazione,e non incentiva nessuno a creare.
    il periodo di buco ad oggi si preannuncia clamorosamente grande....il resto lo fa la matematica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh io lo son già stato parecchio, di ottimismo ne ho messo molto!
      Te ne hai messo pure di più coinvolgendo le terze parti.
      Quando ho detto "salvarsi" non intendo "vendere di brutto" ma "evitare una figura da cioccolataio totale".
      Pubblicando i suoi bei gioconi potrebbe per lo meno ambire ad esser condiserata "una console con dei bei giochi che vendette poco per tanti motivi" e non "il fallimento clamoroso di Nintendo secondo solo al Virtual Boy".
      Insomma, se mi sparassero almeno i titoli classici di Nintendo in versione Capolavoro senza tempo, anche se non dovessero raggiungere manco le cifre di GC sarebbe comunque una console da ricordare (come dicevo prima con momo in merito a N64 e GC appunto).

      Elimina