martedì, febbraio 04, 2014
8



Ancora Satoru Iwata ed ancora voci sul futuro dell azienda.
Da quanto emerso il presidente di Nintendo paventa un cambio di rotta in merito al rilascio degli hardware, se nel recente passato a parte il caso di Wii e Game Cube ogni salto generazionale è stato accompagnato da un nuovo hardware ed un nuovo sistema operativo, per il futuro la volontà è di sviluppare un sistema unico, in questo caso compatibile con Wii U e 3DS, e permettere il rilascio di prodotti che si possano utilizzare su diverse piattaforme, il che non vuol dire "riciclare un hardware" bensì analogamente ai dispositivi Apple da lui stesso citati, creare un unico titolo destinato ai diversi device sul mercato.

Un primo pensiero andrebbe all'interscambio di giochi 3DS per Wii U ad esempio (analogamente a quanto già avviene per i servizi tipo Miiverse), in grado di accrescere il parco titoli, 2 piccioni con una fava, anche se, sempre dalle parole di Iwata, si intuisce la volontà di avere sistemi livellati, sia domestici che portatili, da sviluppare secondo le esigenze degli acquirenti.


La prossima console sarà solo una parte dell'offerta?
si integrerà con tablet che sostituiranno le portatili per
come le abbiamo sempre conosciute?
Spazio anche all'ipotesi di voler sovrapporre a breve (mia personalissima illazione) un nuovo sistema domestico senza uccidere WiiU. Resta difficile capire come sarà possibile in caso sviluppare per un sistema ben più performante, e render possibile la fruibilità per gli utenti WiiU.

Senza dubbio una news che come tutte le ultime si presta a molteplici interpretazioni, ma questa volta quantomeno, alcune anche decisamente positive.



PierNano(VcVaV)

8 Commenti:

  1. Boh... capisco la necessità di una nuova macchina, ma non tutto il resto. O meglio non capisco come tutto il resto possa funzionare o essere realizzato... Apple realizza un software che funziona sia su iPhone che 4 che su iPhone 5, ma lo distribuisce in DD, prima di tutto (quindi fine del mercato retail Nintendo?), e poi non c'è questo enorme dislivello grafico tra i 2 telefoni. Come fai a creare un gioco che funziona su entrambe le piattaforme? Ce la fai con Tetris, ma con Zelda? E poi è ovvio che se esce una nuova console Nintendo nessuno comprerà più Wii U, a prenderla nel culo saranno gli stronzi come me che l'hanno comprata, come sempre...

    RispondiElimina
  2. Ammetto d'esser curioso circa il cosa farà Nintendo. Spero che tirino fuori il coniglio dal cilindro e stupiscan tutti, ma preferisco non illudermi troppo visto che rischio una grossa delusione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La curiosità è grande anche da parte mia, comunque vada...

      Elimina
  3. Di fondo si parla dei prossimi,o magari fosse unificato del prossimo sistema
    Il dubbio di tutti a questo punto,è come Nintendo possa non uccidere WiiU
    Se esce il nuovo sistema,anche se l architettura è simile a WiiU...come faccio con una versione a soddisfare le 2 diverse utenze?
    se wii u 2 fosse una macchina mostruosa ed esce un gioco in 4k,....come cazzo lo gestisce wii u?

    :-?

    RispondiElimina
  4. sta di fatto che se Nintendo non rilancia la sua console attuale, col CATSO che la gente comprerà la sua prossima, anche se ci dipingerà un mondo di meraviglie. Non capisco perchè lanciarsi in operazioni eccentriche, quando basterebbe spendere meno soldi in monate, investire in giochi e finanziare partner seri e affidabili, Iwata vai da Rockstar e chiedi una variante di GTA con Mario, vai da Konami e chiedigli giochi con i controcazzi vai dove vuoi ma basta, basta con queste genialate per rifilarci sempre le stesse cose in una nuova veste, è andata bene una volta ora rimboccarsi le manichette a calci in culo e lavorare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in questo caso sono d'accordo con te simon (strano eh? xD )
      Mi sembra assurdo non fare niente per la attuale console a poco più di un anno dall'uscita... dopo aver perso i casual e gli eventuali giocatori random con titoli multipiatta o comunque non nintendo, con questa mossa rischiano di perdere pure gli aficionados.
      Che poi io sono convinto che le potenzialità di questa console sono ancora enormi, ma SERVONO I GIOCHI e tutto quello che ne viene dietro (pubblicità, investimento in prodotti non solo nintendo e perchè no anche i giochi per famiglia). Anche il gamepad è una genialata, ma bisogna sfruttarla!!!

      Elimina
  5. no dai gatto...GTA con Mario sarebbe un altro calcio in culo ai fan storici,allo zoccolo duro che sognava su WiiU di poter giocare GTA normale,il GTA anomalo già c è.....Lego city undercover,è un alternativa a GTAnon un sostitutivo
    Penso che i fan siano stufi proprio di questo,non avere i giochi del momento.
    Konami poi che gioco dovrebbe farti coi contro cosi?in epoca N64 l hanno fatto un Castlevania esclusivo(discutibile ma esclusivo,per la cronaca non era male come si dice)hanno fatto Hybrid Heaven,un gran bel action rpg sempre esclusivo,c erfa la serie I.S.S. che era un mix tra PES ed un gioco arcade,veramente valido,c erano anche altri titoli,in epoca GameCube hanno confermato I.S.S. ed hanno provato a portare winning eleven,hanno sondato il terreno con un remake di uno dei giochi + gloriosi di sempre che ha venduto male...insomma,perchè conami dovrebbe perder tempo con Nintendo?
    O gli paghi lo sviluppo e gli dai modo di lanciare una nuova IP o non credo ti prendano nemmeno in considerazione....
    Per me una nuova console,da dare a condizioni mostruosamente vantaggiose a chi ha preso wii u,è l unica mossa possibile....

    RispondiElimina
  6. Io ormai della Nintendo non mi fido, penso che durante le riunioni aziendali passino il 5% del tempo a decidere come copiare la concorrenza (mantendo però l'aura di ditta innovatrice/lollosa) ed il restante 95% del tempo a scegliere il nuovo berrettino mongolo da mettersi in testa per le foto o le presentazioni video.

    RispondiElimina