mercoledì, marzo 05, 2014
8

Arriva l'ennesimo titolo controverso per una console che fin da subito ha dovuto scontrarsi con la diffidenza dei più.
Anche per lo scimmione più famoso dei videogiochi non sono stati fatti sconti e si è ritrovato impantanato nella ridda degli insoddisfatti perenni che in questo caso hanno accusato gli studi Retro di aver sviluppato un nuovo titolo inutile a scapito del nuovo capitolo di Metroid; ricevendo critiche aprioristiche anche da chi si ritene simpatizzante della grande N perche si è alla disperata ricerca di un salvatore della patria del Wii U,ma che alla fine dei conti non sà chi o cosa sia. In una situazione del genere è difficile per tutti recensire qualsiasi titolo in maniera serena, inoltre questo titolo non fa molto per aiutare il recensore a sciogliere le riserve a causa del suo mai nascosto conservatorismo.
Il dato primario che risalta con questa nuova uscita,è che il Wii U si stà candidando ad essere la console per eccellenza dei platform,perchè in poco più di un'anno di vita ha sfornato almeno tre capolavori che andranno ricordati per molti anni a venire, come Rayman Legends che ha avuto anch'esso un percorso travagliato prima di essere pubblicato, questa volta a causa della Ubisoft stessa e il bistrattato primo episodio di Mario in Hd. Nello specifico DKTF va a fare concorrenza diretta a Rayman, perchè se Mario con la sua formale aria di perfezione che non richiede neanche troppi sforzi dal punto di vista visivo,gli altri due lo fanno, essendo un tripudio di colori ed animazioni.

A prima vista la sensazione di dejavu' è fortissima, dal momento che i menu' sono praticamente uguali all'episodio precedente, addirittura il caricamento del livello dal menu' ha la stessa animazione delle nuvole;ma appena si entra nel gioco si capisce che si ha tra le mani l' ennesimo colpo al bersaglio grosso,fatto di tradizione nel segno dell' innovazione,dove le novità si amalgamano alla perfezione con la base del primo CR; quello che spicca in TF è un level design sempre all'altezza senza praticamente mai un calo di tono e l'ambiente,come già detto ricco di particolari e coloratissimo, è vivo e si muove all' unisono con la colonna sonora, creando un' immersione profonda e una sorta di rithim game dove basta eseguire le azioni coordinatamente alla musica per avere la meglio.
Le musiche sono variegate e si sposano bene con il climax dei livelli.Tra le novità sono state inserite delle maniglie a terra sparse per i livelli, tirandole rivelano segreti o semplicemente banane(a scapito del soffio che è stato tolto);inoltre questa volta sono stati chiamati in causa,oltre a Diddy, Dixie e Cranky.

Se la prima risulta essere fondamentale per risolvere alcuni enigmi o passaggi difficoltosi il secondo può essere visto come una bella citazione e nulla più, visto che il suo uso non è mai fondamentale.Le macro aree dei livelli questa volta invece dell'isola di DK sono delle isole che rappresentano il viaggio di ritorno verso la casa dalla quale sono stati cacciati, questo espediente ha permesso ai programmatori di variare notevolmente gli ambienti che passano addirittura da una sorta di paesaggi tipici delle alpi europee,con boccali di birra da aprire al posto delle canoniche piante,a savane tropicali quasi a simboleggiare un ritorno nell'ambiente naturale dello scimmione.Le sei isole sono composte da otto livelli più il boss, ma per accedere a tutti i livelli bisogna trovare i passaggi segreti che in alcuni casi sono molto difficili da trovare, bisogna sfruttare le caratteristiche degli aiutanti e raccogliere tutte le lettere KONG per accedere ai livelli K, che in CR erano i templi.

I livelli sono mediamente più lunghi e in alcuni casi si arriva fino a quattro check point, privilegiando l'esplorazione per la ricerca dei segreti.Il negozio questa volta è gestito da Funky Kong,anche qui ci sono interessanti novità come l'invincibilità temporanea o il distributore di palline per trovare i personaggi da collezione e l'inventario di DK è implementato a tre slot. Per terminare il gioco al minimo sindacale servono circa quindici ore di gioco,ma se si vuole completare TF al 200% servirà almeno il triplo del tempo, perchè soprattutto le prove a tempo questa volta sono molto complesse. La difficoltà del gioco è elevata,ma molto ben bilanciata e sin dal primo livello si capisce che arrivare alla fine non sarà una passeggiata come in Rayman Legends,ma grazie alla grande quantità di banane sparse nei livelli, sarà abbastanza facile crearsi una buona scorta di vite.
In linea generale la difficoltà è simile a quella di CR,ma dalla quinta isola subisce una brusca impennata arrivando a vette di sadismo non indifferenti,che però non portano mai alla frustrazione;le boss fight sono ben fatte e mai noiose,i boss non spiccano per design, risultando un pò anonimi,ma daranno molto filo da torcere,quasi a voler dire che bisogna meritarsi il passaggio alla nuova isola.Per la prima volta nella saga si intravede una civiltà del passato della quale rimangono le antiche vestigia oramai in rovina .TF è un titolo che si lega in maniera indissolubile a Metroid grazie ai continui rimandi, a volte palesi altre tutti da scoprire, creando una sorta di gioco per trovare le citazioni che spinge a scrutare ogni dettaglio dei livelli e alcuni nemici più di una volta vi faranno pensare a Samus. Quindi tutto bene?DK TF è il gioco perfetto? Purtroppo no,sicuramente è un prodotto che si eleva dalla media e di tanto e se fossimo ancora in tempi dove internet e l'online fossero dei perfetti sconosciuti,allora si avremmo un titolo che si andrebbe a porre insieme ai grandi capolavori del passato. In difetto principale è che TF tutte le caratteristiche del Wii U, vengono bellamente ignorate e si ha la sensazione che avessero programmato il gioco per uno SNES/N64 ( scegliete voi ) ultra potenziato,per quanto è forte la sensazione di old school che trasmette,il gamepad diventa un'orpello estetico( tra l'altro sembra spento,ma ad un'occhio più attento si nota una retroilluminazione,che fa consumare la batteria quasi come con l'uso normale),anche nei menù viene ignorato lo schermo tattile, cosa che persino in Sonic dove il gamepad non serviva a niente non avveniva.
Per giocare si può tranquillamente usare il pad pro e quindi sottoporlo ad un' interessante esame funzionale, grazie alla difficoltà del gioco, come mai fatto fin ora.Se all'inizio, guardando il bicchiere mezzo pieno,questa cosa poteva sembrare positiva,perchè si era privilegiato il gameplay,in seguito è prevalsa una sensazione di fastidio, perchè su una console che si è legata profondamente al secondo schermo ed al Miiverse l aver ignorato queste funzioni è inaccettabile e non si riesce a trovare valide giustificazioni,per altro non sarebbe stato difficile sfruttare il touch screen del pad.
Un'esempio lampante è Wind Waker con i messaggi in bottiglia che sono risultati la marcia in più di quella riedizione,come dire un'idea talmente banale da risultare geniale.Qui invece niente,se non una scarna classifica online per le prove a tempo dei livelli e anche qui si ha la sensazione di non essere sul Miiverse ma su un qualcosa di differente.L'unico motivo per "questo scempio" che si potrebbe ipotizzare,è la necessità da parte degli sviluppatori di far uscire il gioco il prima possibile,ma anche questa sembra più una scusa campata in aria.Come accennato all'inizio dire la propria in maniera serena di TF è difficile; se si scinde il gioco dalle funzionalità supplementari il voto è un nove pieno, ma non sarebbe corretto, come non sarebbe corretto fare una media delle due cose,perchè la seconda ha un voto tendente allo zero o meglio al non pervenuto.Quindi a denti stretti senza fare una media la valutazione finale è di 7,5. Comunque paradossalmente l'acquisto è consigliatissimo, perchè se anche per quanto detto può essere catalogato come un more of the same, non lo è nel senso dispregiativo del termine e ricordo che come succede in vari ambiti della vita non è mai facile ripetersi, migliorandosi.; bisogna solo pensare di avere acceso una gloriosa macchina del passato e non una di ultima generazione.

A CURA DI TEVILDO 75

8 Commenti:

  1. Ottima recensione Tevildo! Mi piace l'approccio: è chiaro che chi scrive ha apprezzato tantissimo il gioco ma in egual misura ha patito i difetti e gli elenca senza appello. Perfetto il finale dell'articolo, credo riassuma in tutto e per tutto lo spirito della recensione e sia esplicativo quanto il voto peraltro fornito.

    RispondiElimina
  2. Grazie Gaetano,solo una piccola aggiunta,completati tutti i livelli ( compreso il mondo segreto ) si accede alla modalità difficile, dove si deve completare il livello con un cuore solo e con un personaggio a scelta senza aiutanti.

    RispondiElimina
  3. Una bella recensione, bene così (h)
    Guarda, io non ci ho manco giocato, ma son d'accordo con quanto scrivi alla fine, mi è parso evidente fin da subito che si trattasse si di un bel gioco, ma al contempo che gli mancasse qualche asso nella manica e qualche novità vera e propria.

    RispondiElimina
  4. Grande Tevildo, bellissima recensione!
    Anche non ci ho giocato, ma leggendola già mi trovavo d'accordo (un pò immaginando come sarà il gioco ed un pò grazie a quanto visto/letto in precedenza).
    Ciò non toglie lo comprerò!

    RispondiElimina
  5. Più avanti, a prezzo budget, ci farò un pensierino

    RispondiElimina
  6. Bella recensione... non sono mai stato attratto dalla serie, ma vista la penuria di titoli forse anch'io lo prenderò se lo trovo a un prezzo ribassato ;)

    RispondiElimina
  7. bella recensione, anche per me acquisto sicuro ma non oltre i 30 sacchi. Per renderlo speciale avrebbero potuto inserire dei livelli che sfruttassero il touch screen, analogamente a Rayman Legends...peccato per l' occasione mancata come si usa dire, resta un buon gioco (nella desolazione delle uscite per la console è comunque acqua per gli assetati)

    RispondiElimina