mercoledì, luglio 23, 2014
0
 Fight, Megaman! For everlasting peace! 

Già con questa citazione dovrei aver fatto breccia nei cuori dei più. Come saprete, Keiji Inafune, padre di Megaman, non lavora più per Capcom ed ha fondato una sua software house, Comcept (qui il sito ufficiale).
I diritti sulla serie Megaman tuttavia restano a Capcom, quindi Inafune non potrà più portare avanti progetti ad esso collegati, con grande dispiacere dei fan, del resto i giochi su cui Inafune mette mano di solito si rivelano delle perle, vi ricordo che dietro The Legend of Zelda: Minish Cap c'era proprio lui.
Ora, che senso ha un mondo dei videogiochi in cui Inafune non lavora più a Megaman? Ve lo dico subito: Inafune ha iniziato a lavorare a due nuovi giochi, Mighty No.9 e Azure Striker Gunvolt, con la collaborazione di Inti Creates (chi ha giocato a Megaman Zero/ZX, per dirne un paio, già dovrebbe capire dove stiamo arrivando).
I suddetti giochi sono evidentemente pensati proprio per i vecchi fan del Megaman originale (che ora fa parte anche del cast del nuovo Smash Bros) e per i fan della serie Zero/ZX. L'intento è chiaro: anche se non lavorerà più con Capcom, continuerà a creare giochi di qualità per coloro che hanno sempre apprezzato il suo lavoro.
Senza perderci in ulteriori chiacchere, i due trailer dei giochi in questione.

 MIGHTY NO.9
Il gioco è ancora in fase di sviluppo, come si nota da certe animazioni poco fluide e ambientazioni ancora spoglie, e dovrebbe uscire nel 2015. Impossibile comunque non notare il richiamo a Megaman, a partire dalla possibilità di caricare dei potenziamenti a scelta fino ai boss (che ricordano i Robot Masters), musiche ed arsenale. Mighty No.9, un progetto finanziato tramite kickstarter, è l'erede spirituale della serie principale di Megaman ed uscirà per PC, PS3, 3DS, PS4, WiiU, PSVita, Xbox360 ed XboxOne. Se questo gioco sarà quindi disponibile per ogni console, lo stesso non vale per l'altro ambizioso progetto di Inafune...

AZURE STRIKER GUNVOLT
Megaman ZX. Da ogni pixel.


Azure Striker Gunvolt sarà un'esclusiva per Nintendo 3DS ed uscirà in Giappone durante l'estate. Anche qui, fin da subito si nota il richiamo ad una precedente serie di Inafune. Le musiche richiamano le atmosfere di Zero e ZX, e anche la trama ha delle similitudini (si comanda un ragazzo dotato di poteri speciali che combatte altri personaggi dotati di poteri simili, proprio come Zero combatteva i Replodi e Vent/Aile/Grey/Ashe affrontavano i Megaman corrotti).
Si, mi piace un sacco lo stile adottato per questo gioco,
così come adoravo quello usato per ZX
In questo gioco la trama ed i dialoghi sembrano molto più presenti rispetto a Mighty No.9, proprio come lo erano in Megaman Zero/ZX.
Se i fan hanno atteso per 7 anni un Megaman ZX3, Azure Striker Gunvolt potrebbe essere quanto di più vicino ad esso potrebbero ottenere.
Il mondo dei videogiochi è in continuo cambiamento e ultimamente assistiamo a molti reboot e altri esperimenti catastrofici. Questi due giochi potrebbero portare un buon esempio di come si possano utilizzare idee di giochi precedenti per creare qualcosa di nuovo da zero, senza che il risultato sia una totale pugnalata al cuore (si, si, mi riferisco a Paper Mario Sticker Star, come al solito e come sempre!). Inafune è ripartito da zero, ma non ha dimenticato i suoi fan.

0 Commenti:

Posta un commento