sabato, settembre 27, 2014
11

Hyrule Warriors è un musou.
Semplice,chiaro e lineare, non ci sono vie di mezzo, non c'è nessuna speranza che ci si possa trovare di fronte a qualcosa di diverso;è inultile farsi illusioni o tentare di vederci altro,chi vuole avvicinarcisi deve farsene una ragione.
A questo punto c'è solo da scegliere da che parte stare. Molti di voi potrebbero già smettere di leggere,perchè il musou è croce e delizia dei videogiocatori,tanto amato da chi vuole sentirsi un Dio della guerra ed affrontare e sbaragliare da solo orde di nemici, anche solo per un personale delirio di onnipotenza, quanto odiato da chi lo ritiene un noioso pigia pigia.
H.W.,nella sua sostanza,non sfugge a questa regola e per di più, giusto per rendere la situazione ancora più ingarbugliata tira in ballo uno dei capisaldi del mondo videoludico,che è stato preso,stravolto e reso un qualcosa di completamente diverso,dalsuo spirito originario.

Questa operazione è stata tanto improvvisa quanto inattesa,senza apparenti motivi,magari solo per aiutare a vendere un pò di più in patria ed ha esposto la Nintendo a critiche dai puristi e da chi già vedeva questa console come fumo negli occhi.
Come detto H.W. è un musou, nell'animo, nella struttura, ma al tempo stesso non è il solito musou è un qualcosa di sottilmente diverso, questo perchè il fascino ed il carisma del mondo legato a Zelda sono talmente forti che riescono a far dimenticare che H.W.è uno spin-off derivativo della serie dei Dinasty Warrior,ed infatti già dalla prima schermata e scorrendo i menù si avrà sempre e solo la sensazione di giocare ad una nuova avventura di Link.
Anche il gameplay ,che già di suo fa leva su un' immediatezza ed una frenesia tali da immergere ed appassionare sin dal primo istante di gioco,ne trae beneficio;ora le missioni che possono durare anche più di mezz'ora sembrano volare grazie alla miriade di cose da fare,come corse per aiutare le armate,scorte varie e grande libertà di esplorazione delle aree alla ricerca di materiali da raccogliere e le mitiche casse da aprire.
I nemici sono più divertenti da sconfiggere grazie agli strumenti di Link che oltre a dover essere usati in maniera specifica ed obbligatoria su determinati boss,possono essere usati a piacimento per battere gli elite.

Ma non è solo D.W. ad aver tratto beneficio dall'universo Zeldiano perchè finalmente non ci sono personaggi demenziali o alla Badoo e quelli storici ne hanno guadagnato,grazie ad un taglio più adulto e linee addirittura sensuali e provocanti;quelli nuovi sono ben caratterizzati e si sposano perfettamente con l'immaginario dell' universo Zeldiano.
I personaggi,come da tradizione, si sbloccano con l'avanzare della storia ed hanno una curva di crescita e altre caratteristiche da rpg come la scelta e personalizzazioni di armi,che per quanto non siano molto approfondite,lasciano sperare per un'inserimento e magari implementazione nella serie principale;il bazar finalmente non è solo un luogo noioso dove acquistare solo le pozioni,ma si possono comprare i livelli dei personaggi che non sono stati usati nelle missioni o fondere le armi per migliorarle e grazie ai materiali raccolti nelle missioni,sviluppare le caratteristiche dei personaggi grazie agli stemmi che seguono percorsi evolutiovi personalizzati.
Un'altra novità è rappresentata dall'accompagnamento costante delle cut scene con l'evolvere della storia,le quali oltre ad essere ben fatte sono inserite in maniera intelligente per prevenire il senso di monotonia dei continui scontri.
Come colonna sonora abbiamo le migliori musiche della serie rilette in chiave a tratti power metal,il che contribuisce ad aumentare l'enfasi guerresca del gioco;purtroppo c'è da segnalare i soliti singulti anacronistici ( ora da hentai ) che accompagnano i dialoghi,nessuno chiede di declamare poemi,ma dire due parole si...
Graficamente siamo su buoni livelli per il genere,la fluidità e pulizia delle immagini sono ottimi anche considerando la mole di persone sullo schermo,non ci sono mai cali di frame rate anche nelle situazioni più convulse,cosa che purtroppo non si ripete nella co-op che risulta addirittura azzoppata a causa degli eccessivi cali,condizione che si spera venga migliorata con qualche aggiornamento.
Si vede che dietro il lavoro della Tecmo c'è la mano della Nintendo,perchè anche le animazioni legnose tipiche della saga sono mitigate e si percepiscono solo in rari casi.La trama è solo un pretesto per riportarci sui luoghi principali della saga e riscoprire di volta in volta i personaggi che hanno contribuito a creare il mito ed è condita di tanti e tali rimandi che non può strappare un sorriso in chi gioca,come per esempio nell'apparizione della Luna di Majora Mask.

Per terminare il gioco servono circa dieci ore e se all'apparenza potrebbero sembrare poche,sono perfette,in quanto tendendo sempre a mente che H.W. è un musou l'eccessiva durata potrebbe stancare. Dove ricercare le tante ore di gioco è nella rigiocabilità dei livelli grazie all'immensa quantità di contenuti da ricercare obbligatoriamente anche e solo con specifici personaggi e nelle varie modalità oltre la principale che stanno a testimoniare il tentativo di rendere il gioco il più vario possibile.

Tra queste quella più importante è la modalità avventura che rappresenta il gioco nel gioco dove sfruttando la vecchia interfaccia grafica del primo Zelda si ha una grande mappa chiusa dove per avanzare bisogna vincere le missioni con determinati obiettivi.Se si ottiene una valutazione alta si scoprono più aree circostanti e si ottengono oggetti speciali sempre legati al primo Zelda,come la candela da usare per esplorare le schermate circostanti alla ricerca di ulteriori passaggi segreti che daranno potenziamenti e armi utilizzabili anche nelle altre modalità oltre che sbloccare nuovi personaggi.

Insomma,tirando le somme quello che poteva sembrare una mossa azzardata, si è rivelata vincente, perchè il gioco nel suo insieme è ben fatto e grazie alla sua varietà e ruffianeria nello sfruttare un marchio storico può attirare anche quelli che, in molti casi giustamente, si annoiano solo a sentire la parola musou.
Indubbiamente un ruolo fondamentale lo gioca anche il fascino quasi perverso di poter usare per una volta un Link senza freni,che distribuisce mazzate a chiunque gli si pari davanti.
Il voto può sembrare esagerato ( se volete togliete tranquillamente un punto ),perchè H.W.non inventa nè rivoluziona niente,ma per una volta viene premiato anche il coraggio di osare rischiando di rovinare nell'immaginario collettivo la serie di Legend of Zelda.
Chissà cosa ci riserveranno la prossima volta questi folli della Nintendo, forse Samus Aran che diventa una pallina da pinball?
VOTO : 9
Recensione a cura di Tevildo75

11 Commenti:

  1. A proposito della frase finale, devo scrivere giù una mezza recensione di Metroid Prime Pinball!
    Bella recensione Tevildo, quasi sicuramente non giocherò mai questo titolo visto che i musou non sono proprio il mio genere, ma almeno mi dimostri che non hanno fatto una vaccata di gioco e che anzi è godibilissimo per gli appassionati del genere.

    RispondiElimina
  2. Bella recensione ;)
    Anche io come kerbs non so se prenderò il gioco, ma comunque grazie al pezzo ho un quadro più chiaro delle modalità di gioco

    RispondiElimina
  3. la cosa che mi colpisce maggiormente è la caratterizzazione dei personaggi su cui a mio parere nintendo farebbe bene a meditare.
    per il resto,non avevo grosse aspettative ma,a quanto pare,è ben più interessante di quanto preventivato,anzi all inizio sembrava proprio una boiata....
    resto un pelo perplesso per le 10 ore di gioco che per me sono ben poche vista la mancanza del multiplayer online,forse una avventura più longeva non avrebbe guastato,anche perchè se non ti piace il genere ti stufi ben prima delle 10 ore,se ti piace 10 o 15 cambia poco,anzi,credo che sei ben felice di goderti altri scenari....
    per me è un esperimento ben riuscito,gioco non per tutti ma che grazie al franchise di Zelda cattura l attenzione di chi non avrebbe mai considerato l acquisto di dinasty warriors,spero che vista l atavica mancanza di titoli interessanti per wii u e la fisiologica impossibilità di nintendo di sviluppare tutte le sue ip,rendano utilizzabili a sviluppatori esterni i nomi grossi tra le ip per favorire un sottobosco di nuove ip con protagonisti noti,in grado di garantire su wii u un buon ritorno economico,senza il quale le terze parti come noto non si scomodano.
    insomma se infinity wards volesse fare un cod con il franchise metroid,tranne kerbs...gli utenti nintendo non avrebbero che da esserne felici,visto che altrimenti non avrebbero alternative,giusto per citare un esempio,anche un racing con online usando il marchio f-zero sviluppato da terze parti sarebbe ottimo,come un picchiaduro serioso con online magari con i personaggi di fire emblem e così via.
    ovviamente questo non è altro che il mio pensiero,ed è legato alla specifica situazione di wii u che ha estremo bisogno di giochi e di terze parti,forse così avremmo qualche possibilità in più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nano, ti dico solo che mi hai fatto vomitare la cena con quell'idea a proposito di Metroid.
      Niente contro Cod, ma guarda che son tanto diversi come giochi... proprio, alla base. Non farsi ingannare dal fatto che in entrambi spari, un Cod fatto alla Metroid farebbe vomitare i fan di Cod (nessun mio amico, fan della serie, lo apprezzerebbe), e un Metroid alla Cod farebbe ugualmente pena. In uno hai azione a ritmo serrato, sparatorie, mancanza di metodi di ricarica della vita (che si autorigenera), arsenale limitato, sistema a punti, l'altro invece è più simile (nel multiplayer) ad un fps tradizionale: bunny-hopping, ricariche in giro per il livello, arsenale da espandere, mentre il single player è molto più incentrato sul lato avventura che sparatutto (in zelda usi la spada, ma non è il punto centrale, la spada è un mezzo per portare avanti l'avventura e non un fine, così come in metroid spari per farti strada, in Cod spari perchè si spara e quello è il fine). Ogni santa volta mi devi proporre queste cose stomachevoli, come Zelda- Skyrim (bel gioco pure skyrim m'han detto, almeno dimmi Zelda-Morrowind, che stonerebbe uguale ma almeno è un bel gioco).

      Elimina
  4. nano, non fa una piega!
    ps.: se il gamepad non è mai stato citato, è un'indizio circa il suo utilizzo.......
    sulla questione delle ore, magari 15 sarebbe stato perfetto,però la modalità avventura ne garantisce altrettante

    RispondiElimina
  5. kerbs...appunto,non c entra una mazza...proprio come hyrule warriors

    ecco che il brand non ne viene penalizzato trattandosi di altro gioco con gli stessi personaggi.

    insomma che metroid non c entri nulla con cod lo sapevamo già,e proprio per questa la trovo una mossa sensata,fare un metroid che somigli ad un metroid terze parti non è fattibile salvo rarissime eccezioni come gli oracles per quanto riguarda zelda,ma il rovescio della medaglia sono i capitoli per cd-i o tornando a metroid other m,fare di metroid un fps sarebbe una gran cosa per la line up wii u,tanto più che poi nintendo farebbe il metroid classico così come farà lo zelda classico
    non è che ora non esce più zelda perchè tecmo ha fatto h.w.

    in questo senso gli esempi metroid non c entra una mazza con cod e dinasty warriors non c entrano una fava con zelda sono perfetti
    sempre se non contiamo il precedente di hunters per ds.
    Non sono nemmeno d accordo con la teoria che la spada in zelda ed il combattimento non rivestano un ruolo centrale e paritario con la risoluzione degli enigmi,ma il punto non è nemmeno questo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si te dici, tentiamo cose "particolari". Il punto è che accontentano una fetta davvero sottile, secondo me.

      Elimina
  6. Ottima recensione Tevildo, precisa e puntuale e che mostra il gioco per quel che è, non perdendosi in facili disquisizioni o raffronti con altri giochi della saga poiché è assolutamente inutile. Devo essere sincero, la recensione, se avessi WiiU mi invoglierebbe alla ricerca del titolo, per quanto nell'attesa di un abbassamento di prezzo. I musou non sono proprio il mio genere ma il titolo appare divertente dalla descrizione del buon Tevildo e, per quanto la ruffianata dell'usare i personaggi di Zelda non sia una delle maggiori attrattive nel mio caso, come pure lo stile utilizzato, il gioco in sè pare degno d'esser provato. Peccato che l'operazione commerciale non abbia dato buon fine, se non ricordo bene le vendite di HW non sono state davvero eclatanti. HW poi, per quanto io ne sappia, è stato uno dei titoli con più video promozionali ma tutto ciò non fa testo se non si è spinto in altri ambiti di marketing in giappolandia e nel mondo. Mi riservo un giudizio del gioco quando davvero riuscirò a provarlo: ho davvero idea di prendere WiiU prima o poi, visto che i (pochi) titoli che vorrei comprare per tale console aumentano, per quanto il pc rimarrà la piattaforma di riferimento nel mio caso. C'è da dire che poi raramente acquisto un gioco all'uscita/prezzo pieno a parte eccezioni o colpi di fortuna immane (come il trio di rpg per Wii).
    Tornando al gioco ed alla sua operazione di "variante alternativa" dubito che davvero avrà un grande seguito, come un Metroid fps. In un certo senso HW è più accettabile, passatemi il ragionamento contorto, poiché i personaggi son messi lì a scopo prettamente commerciale. Come ben detto nella recensione il gioco non innova o stravolge ma diverte, la scelta di locazioni e personaggi è semplicemente un modo di attrarre un pubblico affezionato ad essi. Zelda ha dalla sua un cast smisurato, cosa che manca a Metroid proprio per la sua stessa concezione. Aggiungo poi che un Metroid strettamente fps non piacerebbe per nulla neanche a me, quindi siamo in due :)

    RispondiElimina
  7. Grazie molte Gaetano; da quello che vedo chi commenta ha quasi terrore dei musou e mi viene da lanciare una provocazione, ma allora giochi tipo W101, Bayonetta e tanti altri possono rientrare nella stessa tipologia, visto che stringi stringi sempre pigia pigia è?

    RispondiElimina
  8. In effetti c'è da dire che sti musou vengono trattati come la feccia dei videogiochi... io devo essere sincero non ne ho mai provato uno, ma sono frenato dal fatto che potrebbe annoiarmi. Di contro sono stato a un passo dal comprare quello su Kenshiro, bloccato dalla presenza della sola versione download e dal prezzo... Se trovassi questo titolo a meno di 30 euro ci faccio un pensierino ;)

    RispondiElimina
  9. Bravo Tevildo, mi hai quasi incuriosito e tentato dal rivalutare questo giocaccio pigia-pigia :!
    Chissá cosa ne pensano della grafica "quasi sensuale" tutti quelli che parlavano della poesia di WW ed ora si staranno perdendo tra le poppe dei personaggi femminili. Meritereste di essere confinati su di un certo sito dalla nota gaiezza! :) - Simon

    RispondiElimina