lunedì, maggio 11, 2015
1
a cura di SimonBZ

Il buon Simon, nella sua magnanimità, offre un resoconto molto completo della sua esperienza con la demo (a orari fissi) di Splatoon, il nuovo, coloratissimo TPS di Nintendo per WiiU.

"Innanzitutto, trovo per l´ennesima volta ridicolo questo test cosí limitato: si potrebbe dire meglio che niente, ma dopo le demo a consumo, quelle a tempo ecc. questa é davvero il colmo dei colmi.
Sono sicuro che molti avrebbero provato il gioco ma per un motivo o per l´altro, per il 9 maggio non erano pronti, o vuoi sfiga, in quelle fasce orarie avevano altro da fare...questo l´ho dedotto anche dal fatto che avviando la partita, la connessione saltava con messaggi tipo "l´altro giocatore ha la console occupata" (sí sul serio), il che risulta davvero preoccupante, in quanti stavamo giocando ieri? In 2 in tutto il mondo??
Proseguendo, con una breve attesa sono riuscito ad avviare la partita, riempiendo la stanza d´attesa di aspiranti splatooners..."


"Inizialmente il gioco vi propone un rapido tuttorial, con il quale capire le semplici meccaniche del gioco. Lo scopo del gioco qualora vi sia sfuggito fino ad oggi, é quello di colorare le arene del proprio colore in percentuale maggiore rispetto agli avversari. Per ostacolare i vostri antagonisti, potrete colpirli con la tintura in modo da spedirli al respawn (10 sec. di attesa). La demo consentiva la scelta tra 4 tipi di armi : una pistola per reclute, un fucile a carica (il getto viene sparato lontano in proporzione al tempo di pressione del grilletto ed é praticamente il fucile da cecchino del gioco), un rullo tipo imbianchino ("Rullo Splat"), una pistola un po´piú potente di quella da novellino ("Splasher")."


"Tingendo il suolo o le pareti, é possibile spostarsi in modalitá "seppia" nascondendovi agli avversari e ricaricando il serbatoio di pittura. In questo modo si puó anche spostarsi in verticale, ma nel caso finiate nel colore altrui riceverete dei danni e verrete anche esposti ai colpi , muovendovi piú a fatica. In modalitá seppia é difficile essere feriti dai cecchini, ma i rulli passandovi sopra potranno farvi fuori senza fatica. Qui giá si cominciano ad intuire limiti e potenzialitá del gioco....ricordatevi di questo punto, nelle conclusioni finali ne riparleró!"


"In giro per l´arena si trovano poi delle armi bonus, direi armi "di colorazione di massa", dato che non si puó parlare propriamente di distruzione (ehi, siamo Nintendo, qualcuno pensi ai bambini!!)."

Io e il mio rullone!! Ehm...

Dite quello che volete, ma il gattone che vi dirá i
risultati della Partita é troppo simpatico!!! Gattoni rulllezzzzz
 "Vendiamo ora ad una delle principali novitá: il sistema di mira. La demo usava esclusivamente il gamepad, con il quale tramite i due stick si contrlla il personaggio come in qualsiasi TPS...TRANNE che per un dettaglio: lo stick destro serve solo a ruotare l´immagine a dx e sx, ma per puntare in alto o basso bisogna usare inclinare il gamepad. Ho guardato se nelle opzioni ci fosse la possibilitá di usare lo stick dx come in qualsiasi TPS, ma l´opzione seppur presente, era disattivata. Quindi non so dirvi se nel titolo definito potrete liberamente scegliere, vi posso solo dire che mi sono trovato mostruosamente MALE! Avrei preferito a questo punto il puntamento completo, invece che parziale dato che 7 volte su 10 mi confondevo. Non mi é piaciuto assolutamente in quanto mi é sembrata una forzatura per offrire a tutti i costi qualcosa di nuovo...Peccato che non sempre nuovo = migliore.

Commento finale:
il gioco é visivamente una festa di colori, in molti momenti mi ha ricordato "De Blob" , gioco Wii di qualche annetto fa, un´esplosione di tinte sgargianti e personaggi di gioco molto simpatici. L´impatto visivo é quindi colorato e pulito, semplice ma non scarno, ma anche decisamente rivolto agli amanti del toon-style e dei cute-characters: come direbbe uno che conosco, il gioco é estremamente PUCCETTOSO."




"Di fatto non é assolutamente male, gli scontri sono divertenti ma hanno mostrato imho, tutti i limiti stupidamente imposti da Nintendo: senzha chat non é possibile organizzare la propria squadra, né una strategia, in quanto ad esempio le squadre sono perfette per essere organizzate tra "rullatori", cecchini e normali "fanti", e non é assoluitamente vero che non ci sia il tempo per coordinarsi, tant´é che hanno messo 2 messaggi selezionabili tramite croce direzionale ("con me" e "grande" ....uao uao direi) quindi una parvenza di idea che nel gioco mancasse qualcosa, l´hanno vista anche alla Nintendo.
Il sistema di puntamento é origianle, ma alla fine é il nemico piú grande con il quale avrete a che fare: ha senso? Non era meglio che il giocatore si concentrasse sulla partita, invece che sui controlli? Il sistema ibrido non mi ha convinto, preferivo a questo punto wiimote e nunchuck tutta la vita, oppure almeno un puntamento completo tramite paddone, ma mezzo e mezzo ...mmmh...no.
Con tutta la simpatia per il gioco, la mancanza di una chat, un sistema di puntamento strano ed una grafica che non convincerá tutti, Splatoon poteva essere un gioco indie da 15-20 Euro. Per me il voto alla demo é 6,5 / 10. Con una chat e maggiori contenuti di gioco ( questi ritengo ci saranno sicuramente) e maggiore scelta sul sistema di controllo, potrebbe diventare quantomeno un piccolo cult per i possessori di wii u, ma cosí come si presenta oggi é davvero "accontentarsi di ció che passa il convento". Se leggete in giro pareri entusiasti, credetemi: sono forniti di gente che prova erezioni solo al nome "nintendo" e che non ha mai giocato ad altro nella sua vita, considerando che per PC ed altre console si trovano free-to -play assolutamente competitivi al confronto.
Ecco, direi che se il gioco venisse proposto con questa formula, sarebbe piú onesto."


 

1 Commenti:

  1. Domenica 24 maggio alle 00.00 ci sarà un'altra ora di demo online e spero di riuscire a provarlo anch'io... ho ancora troppi dubbi per prenderlo "a scatola chiusa" e le cose riportate nell'articolo sono tra quelle ;)

    RispondiElimina