lunedì, maggio 02, 2016
4


Il CEO Tatsumi Kimishima Durante il Q&A con la stampa, tenutosi in occasione della riunione con azionisti e investitori di Nintendo, ha svelato alcuni dettagli riguardanti la commercializzazione di Nintendo NX. Kimishima ha dichiarato che Nintendo non venderà la console in perdita, ma genererà profitti fin dal primo giorno. "Vendere in perdita significa non supportare il business, dunque lo terremo in mente durante lo sviluppo di NX", le parole contenute nella risposta di Kimishima.

Sempre durante il Q&A, il CEO ha dichiarato che Nintendo NX è una console costruita per durare nel tempo. Nintendo ha in programma di pubblicare continuamente nuovi titoli per la console, assicurando così un supporto completo per il sistema.

La parte in neretto èl unica mia perplessità,si rischia un costo alto per generare profitto o un prezzo basso risparmiando sulle caratteristiche?

SUL VERSANTE DEI RUMORS INVECE, parrebbe che RETRO STUDIOS sia al lavoro per NX,e questo non ci stupisce,la cosa che sembra strana è che a quanto pare stiano lavorando ad un IP nuova e non ad un METROID o un altra ip di cui si era occupata in passato( quantomeno,non solo).
Il tutto è previsto per un non meglio definito 2017,in linea con la filosofia tanti titoli first party spalmati ad intervalli regolari.
Ilrumors giunge dalla blogger ed insider Nintendo  Emily Rogers ,la Rogers gode di una certa credibilità,ma trattandosi di rumors come sempre va preso con le pinze,aspettiamo nuove info o conferme ufficiali.

QUI IL TWEET

Nano64

4 Commenti:

  1. Vedremo. Secondo me avrà un prezzo in linea con la concorrenza, a differenza di quanto fatto con Wii e WiiU che erano più economiche (il WiiU nemmeno tanto in realtà, considerando che è fatto con roba di 10 anni fa).
    In ogni caso un prezzo alto dovrebbe tradursi anche in console di qualità, a meno che non puntino al risparmio ma cercando lo stesso di venderlo come oro.
    Sul discorso Retro, avevo visto pure io che si tratta di una nuova IP. Mi spiace che non si tratta di Metroid, al contempo però sono convinto che ne verrà fuori qualcosa di bello se ci metteranno la stessa passione (e fatica) che impiegarono, tre lustri fa, per Metroid Prime.

    RispondiElimina
  2. bah,a me pare strano che non ci sia un metroid in sviluppo,su retro sono abbastanza sicuro che si tratti di qualcosa di qualità,unica perplessità per quello che nintendo può aver chiesto loro di fare.
    Retro per altro nasce come sh dedicata ai titoli sportivi,dovendo invece scommettere,forse un fps per colmare da subito qualche lacuna con la line up delle concorrenti

    ed a proposito di concorrenti,se l hardware fosse attuale,sperando sia in linea con ps4 neo quantomeno per non avere di nuovo una console vecchia...ci potremmo trovare di fronte ad una bella cifretta,ricordiamoci le dichiarazioni sui due moduli,e di conseguenza avremmo due device...vedremo cosa tirano fuori e se capiscono che non è il caso di entrare in scena con hardware vecchio e costo proibitivo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui due device inizio ad avere dei dubbi, visto che Kimishima dice che il 3DS sarà centrale nel 2017 assieme ad NX.
      O la versione portatile esce dopo, oppure NX è fissa e basta.
      Oppure sta mentendo in modo da fare un sorpresa.

      Elimina
  3. Anch'io ho pensato al costo alto dovuto ai due device (che ancora bisogna capire come interagiranno)... se costerà tanto più delle attuali console, vicino ai 400 invece dei 250-300 della precedente console, sarà un motivo in più per ritardardare e valutare l'acquisto.
    Per quanto riguarda metroid vi dimenticate che il prossimo capitolo uscirà a settembre: federation :p

    RispondiElimina