giovedì, luglio 14, 2016
9


 
Tramite un post su twitter, Nintendo America mostra il NES MINI, una console che riprende il design del Nintendo Entertainment System, console Nintendo degli anni '80, e ripropone, preinstallati in essa, 30 classici per  NES.
L'uscita prevista, sul territorio americano, è per Novembre, mentre per l'Europa ancora non c'è una data ma è confermata l'uscita.

La confezione Europea
Sembrerebbe, a conti fatti, essere un emulatore molto limitato (30 giochi). Da quello che si è capito non sarà possibile aggiungerne altri. Resta il quesito del prezzo.
Inutile dire che ora come ora sembra solo una chicca per collezionisti e nostalgici, anche se Nintendo dice che questa "console" è mirata ai nuovi giocatori che non hanno giocato a loro tempo i titoli Nintendo degli anni '80.
Sul NES MINI saranno presenti classici come Zelda e Super Mario Bros., a seguire la lista completa



EDIT: HABEMUS PREZZO
Da un tweet di Nintendo Australia scopriamo che NES MINI verrà 99.95 dollari australiani, traducibili in circa 68€.
 Dalla pagina di Nintendo UK si legge che l'alimentatore da collegare al cavo usb (cavo presente nella confezione assieme ad un cavo HDMI) non sarà incluso nella confezione (scelta discutibile), ed il controller sarà compatibile con l'ingresso del WiiMote e si potrà usare come classic controller per giocare ai titoli della virtual console di Wii e WiiU.

9 Commenti:

  1. Non ci sono storie.... Me lo recupererò quando arriverà in Europa!

    RispondiElimina
  2. Il prezzo è giusto per questa macchina ed i giochi sono splendidi... come giustamente segnalato pare proprio discutibile l'assenza dell'alimentatore.
    Penso che lo comprerò se mai arriverà da noi.

    RispondiElimina
  3. È confermato l'11 novembre a circa 60€. Direi scelta carina, non so se lo prenderò come farei al 100% per un s.nes mini.
    Discutibile la scelta di non mettere un alimentatore, ma anche molti smartphone lo fanno. Da vedere se basterà collegare il cavo usb direttamente al tv

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Risso abbiamo capito :P
    L'oggetto è davvero carino e i nostalgici e i collezionisti ne andranno matti, ma è troppo limitato secondo me... solo 30 giochi senza la possibilità di metterne altri in seguito è sprecato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anch'io del tuo parere Piwa. 60€ per una console plug and play con 30 giochi son tanti quando esistono da anni in commercio console del genere con su TUTTA la softeca del NES. Un bell'oggettino da collezione, sicuramente, ma non molto pratico.

      Elimina
  6. Come detto su whatsapp con gli altri farabutti l idea è molto carina,come sempre però alla Nintendo fanno 30 e mai 31...
    se da un lato è carina l idea del controller compatibile con wii e wii u (oddio,per i giochi multy sarebbe stato meglio riesumare i vecchi pad invece che comprarne di nuovi da 20 euro e passa) sono d accordo con piwa che è una scelta criminale vendere questa macchina a quel prezzo e senza alcuna possibilità di ampliare la libreria dei titoli.
    potevano inventarsi qualsiasi cosa,dalle schede sd con sembianze di mini cartuccia nes (una sd da pochi kb ha costo praticamente zero e la cartucciastessa sarebbe stata oggetto da collezionare) a pacchetti scaricabili tramite pennette o simili,invece così com è il sistema ha forti limitazioni,non solo,visto che la libreria di ottimi titoli nes non si limita di certo a 30 non è da escludersi che ne esca un altro,se da un lato è carino avere una replica miniaturizzata del nes sarebbe grottesco doverne avere due per giocare diversi titoli...
    per altro come risso auspico seguano un mini snes ed un mini nus,ma persistendo questo problema non mi pare sensato tirar fuori 60 euro se non per puro spirito di collezionismo.
    sull assenza di alimentatore,il cavo è incluso quindi magari basta collegarlo al tv o ad un altra usb e si autoalimenta,o ancora ad un caricabatteria da cellulare e funziona,quindi su questo potremmo anche soprassedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Totalmente d'accordo, un mini nes con delle schede tipo SD che replicano l'aspetto delle cassette NES sarebbe stata una cosa molto simpatica. Anch'io ho pensato al fatto che potrebbero rilasciarne un secondo, ma sarebbe appunto una cosa abbastanza brutta. Il cavo USB sicuramente funzionerà con le porte della TV, ma avere anche la possibilità della presa di corrente non sarebbe stato male. Tra il prezzo e l'impossibilità di espanderlo, concordo che sia assolutamente qualcosa da collezione o giusto per quelli che non hanno un NES e preferiscono questa scelta "veloce" piuttosto che recuperare le vecchie cassette, anche se per tanto così potrebbero usare altri cloni del nes più a buon mercato e con su molta più roba. Ve lo ricordate il power player super joy di Roberto Artigiani? C'era su uno sfacelo di titoli a 16-bit e costava meno di questa collezione.

      Elimina
    2. Poi insomma, è ovvio che vende perchè è di Nintendo, la gente alla fine paga il marchio anzichè il prodotto, fosse stato di un'anonima azienda cinese non se lo sarebbe filato nessuno. Sono cose che disprezzo, come nella moda dove paghi 50€ una maglietta della stessa qualità di una da 8€ "ma è di marca".

      Elimina